Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

GUANO PADANO – Americana

guano-padana-americanaPonderosa

Di strada ne hanno fatta Stefana, De Rossi e Gallo, proprio come i due vagabondi raffigurati nella copertina del loro terzo disco. Il lungo viaggio dei Guano Padano li ha portati, com’era inevitabile dato ciò che hanno espresso nei primi due lavori, ad esplorare le radici della cultura americana in lungo, in largo e soprattutto in profondità. L’approccio culturale su cui si basa questo lavoro è quello di un omaggio, ma con gli occhi di un italiano. “Americana”, infatti, è anche il titolo dell’antologia di scrittori Usa curata da Elio Vittorini.

A differenza dei primi due dischi, esclusivamente strumentali, in questo lavoro ci sono dei brani recitati, uno dei quali da Dan Fante, figlio di John, nella caposselliana “Dago red”, funzionale a rivendicare ulteriormente questo legame tra la cultura italiana e statunitense. Gli altri brani recitati sono “My town” nella quale Joey Burns dei Calexico recita una poesia e quella di Francesca Amati che in nell’avvolgente “The seed and the soil” canta Edgar Lee Master.

Il disco è molto evocativo e suggestivo. Al suo interno tra i diciassette brani i Guano Padano, che per l’occasione si sono fatti aiutare da diversi amici tra cui Vincenzo Vasi, troviamo le atmosfere terse di “Better than the radio”, lo stupendo pre-war-folk-blues elettrificato “Black boy”, passando per la dilatata ed avvolgente “El toro”. In un disco di tal fatta non possono mancare i richiami all’epica morriconiana (“Pian della tortilla”, “The hushed universe”), come anche ai vari musicisti che hanno fatto e fanno del recupero delle radici la loro missione: Ry Cooder, Eugene Edwrds (Sixteen horsepower, Wovenhand), ecc. L’unico brano che vira verso il rock è “My banjo dog” vibrante e sincopata con chitarre sporche e graffianti, ma anche arpeggiate. “Americana” è un concept-album da ascoltare e da trattare come un libro prezioso.

Written By

Vittorio Lannutti, ricercatore/sociologo delle migrazioni, counsellor, con una grave, cronica ed irreversibile dipendenza da rock.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Concerti

Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia, Toscana, Marche, Lazio, Puglia tornano unite dai primi concerti live del paese dopo il lockdown. Un viaggio a tappe da...