Connect with us

Hi, what are you looking for?

Playlist

LENA A. ci consiglia 5 brani se sentite la mancanza di qualcuno

Lena A., cantautrice di Napoli che indaga lo spettro dei sentimenti dell’adolescenza, si muove tra cantautorato indie ed elettronica, pubblica oggi 18 dicembre un un nuovo singolo dal titolo Adesso Cera, per chi gioca a nascondino con i propri sentimenti.

Per l’occasione, le abbiamo chiesto una playlist di cinque brani, per quando sentiamo la mancanza di qualcuno.

Yellow – Coldplay

Già dall’introduzione di chitarra, avverto una sensazione di nostalgia, confermata nel timbro di Chris Martin, in particolar modo nel ritornello.

Mi ricorda le promesse estive, le dichiarazioni sussurrate nell’orecchio, il ritorno alla città, seduti in treno con la faccia inchiodata al vetro del finestrino e il mondo che si allontana e già ti manca.

Mia – Giovanni Truppi

“Ti direi che non penso che a te, alle tue labbra grandi, ai tuoi capelli” è la frase che apre il ritornello, emblema della mancanza, quella che devasta perché non lascia spazio a null’altro pensiero o azione.

Un susseguirsi di immagini possibili e desiderate, per un incontro notturno, intimo e delicato, che può esistere solo in una canzone.

Universo – Cristina Donà

Quando mi manca mia nonna ascolto sempre questo brano di Cristina Donà, nella sua versione piano e voce, scarna e intima.

Mi ha conquistato fin dal primo ascolto il verso “perché niente è cambiato anche se tutto è diverso”, lo sento vero, vivo, sognante e sembra quasi che la distanza incolmabile si assottigli, almeno un briciolo.

Erica cuore ad Elica – Giorgio Poi

Quando ti manca qualcuno ne ricordi i lineamenti, i pensieri, le piccole imperfezioni, i gesti fatti per aggiustarsi gli occhiali, lo sguardo interrogativo, l’imbarazzo delle parole, la bocca che afferra la cannuccia per bere una Coca-Cola.

Giorgio Poi in questo brano per me descrive esattamente la sensazione di chiudere gli occhi ed afferrare fino all’ultimo gesto pur di custodirlo.

I love her but she loves someone else – Sting

La mancanza che avverti l’attimo dopo che hai lasciato qualcuno. Sapere che non farà più parte della tua vita, i dubbi, le incertezze che nascono poco dopo.

Ho scelto questo brano di Sting non solo perché armonicamente pazzesco, ma anche perché con una sola frase l’autore sintetizza fiumi e fiumi di inchiostro e rassicura il vuoto che pensiamo di non riuscire a colmare: “siamo sempre l’amore di qualcun altro”.

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...