Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Musica

Nella Giornata Mondiale del Teatro, Musicultura riempie di musica il Teatro Lauro Rossi di Macerata

Musicultura, festival della canzone popolare e d’autore, riaccende la musica dal vivo in teatro e riparte, nonostante il periodo di lockdown.

Nella ricorrenza della giornata mondiale del teatro, si svolgeranno le Audizioni live del festival presso il Teatro Lauro Rossi di Macerata, l’unico teatro aperto in Italia.

63 artisti (12 band e 51 solisti, di cui 28 uomini e 23 donne), 10 serate di musica dal vivo inaugurate lo scorso 19 marzo e che termineranno domenica 28 marzo; 350 maestranze per garantire lo spettacolo live e mantenere viva la speranza di poter tornare a lavorare in sicurezza. Questi sono solo alcuni dei numeri di questa edizione “sui generis” del concorso.

Un buon segnale lanciato da Musicultura, come dichiara il direttore artistico del festival Ezio Nannipieri: “E’ bello rivedere al lavoro tante maestranze che purtroppo in questo anno non hanno potuto lavorare. Noi non forniamo soluzioni; abbiamo voluto tenere viva una luce con la speranza che, dopo quest’anno anno trascorso, si possa finalmente giungere a una cornice giuridica che da un lato riconosca il valore intrinseco della creazione artistica, dall’altro garantisca ai lavoratori dello spettacolo delle tutele per quei periodi di inattività che sono insiti nella loro professione”.

Sanificazioni, distanziamenti e test non fermano dunque le Audizioni live dei concorrenti che hanno superato la prima fase del concorso.

Continua così, Ezio Nannipieri: Ci interessa continuare a fare il possibile per offrire agli artisti chances concrete di suonare dal vivo, anche se confesso che, come tutti, siamo affaticati dal protrarsi della medicalizzazione delle nostre esistenze. L’anno scorso, a fine lockdown, fummo tra i primi a riaprire alla musica dal vivo, nel rispetto delle regole, prima  in streaming, poi anche in presenza del pubblico. Avevamo immaginato più roseo questo inizio di primavera, purtroppo invece le Audizioni live 2021 saranno senza spettatori e, per artisti e staff tecnico,  canzoni e tamponi faranno rima. Ma si prospettano comunque dieci serate brillanti.  Abbiamo investito in mezzi e personale per tracciare una formula di streaming che non sia di ripiego, come troppe volte abbiamo visto in giro in questo ultimo anno. I temperamenti delle canzoni e degli artisti che si susseguiranno sul palco avranno piena intelligibilità e sono fiducioso che chi vorrà seguirci da casa potrà sentirsi parte di un’esperienza condivisa”.

Il lungo cammino di Musicultura 2021 terminerà a giugno, nella settimana tra il 14 e il 19, quando nel centro storico di Macerata si dissemineranno i variegati appuntamenti della Controra e lo Sferisterio ospiterà le serate conclusive del festival, con gli otto vincitori del concorso in veste di protagonisti sul palco assieme ad ospiti prestigiosi nazionali ed internazionali. Lì conosceremo il nome del vincitore assoluto della XXXII edizione, decretato dal pubblico, al quale andranno i 20.000 euro del Premio Banca Macerata.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Festival

Fabio Concato, Ermal Meta, Santi Francesi, Paola Turci, Chiara Francini e Dardust sono i nomi dei primi ospiti che Musicultura annuncia oggi in vista...

Tour

I Subsonica sono molto felici di annunciare il ritorno sui palchi dal vivo con le prime date – di una lunga serie – del...