Connect with us

Hi, what are you looking for?

Festival

SLAM DUNK Festival: dal 1 al 3 giugno a Bellaria Igea Marina (RN)

Dall’1 Giugno, atterra per la prima volta in Italia, uno dei festival più interessanti d’Europa: Slam Dunk Festival, dove anche il pubblico italiano potrà finalmente vivere l’esperienza di un festival con due palchi, che verranno calcati dalle migliori band punk del pianeta.

SLAM DUNK FESTIVAL ITALY

1-2-3 GIUGNO 2023
BAY ARENA (PARCO PAVESE & BEKY BAY)
BELLARIA IGEA MARINA (RN)

Biglietti e abbonamenti a questo link > https://bit.ly/slamdunk23
oppure qui > https://ticketmasteritalia.46uy.net/slamdunk

Giovedì 1 GIUGNO – PRE SHOW
SUM 41
ZEBRAHEAD
STAND ATLANTIC + more t.b.a.

Venerdì 2 GIUGNO
RANCID
FRANK TURNER & THE SLEEPING SOULS
BOWLING FOR SOUP
ANTI-FLAG
LESS THEN JAKE – THE BRONX – DESTROY BOYS – CHARLOTTE SANDS + more t.b.a.

Sabato 3 GIUGNO
THE OFFSRING
SIMPLE PLAN
BILLY TALENT
ENTER SHIKARI
BOSTON MANOR – TROPHY EYES – CODEFENDANTS – TRASH BOAT – BEAUTY SCHOOL + more t.b.a.

Biglietti e abbonamenti a questo link > https://bit.ly/slamdunk23
oppure qui > https://ticketmasteritalia.46uy.net/slamdunk

Giovedì 1 Giugno si aprirà il festival con un “pre-show” guidato dai Sum 41 e prima di loro gli australiani Stand Atlantic e Zebrahead.

Sum 41, band capitanata da Deryck Whibley, ha iniziato 20 anni fa un percorso artistico basato sull’incontro di due mondi: quello pop-punk e quello nu-metal. Fin dai primi dischi hanno “colpito un perfetto punto sonoro”, il loro esordio, per certe volte rivoluzionario per la scena punk-alternative, è “All Killer, No Filler”. A Slam Dunk Festival suoneranno oltre 25 canzoni, dalle più recenti ai loro cavalli di battaglia, come “Catching Fire”, “Pieces”, “Fat Lip”, Still Waiting” e tante tante altre, compresi bis a sorpresa e cover. 

Prima di loro i veterani Zebrahead con la potentissima formula rapcore e Stand Atlantic, terzetto della nuova scena pop-punk capitanato dalla frontwoman Bonnie Fraser che presenterà il loro album “F.E.A.R”.

La line-up di venerdì 2 Giugno del festival prevede il ritorno da headliner di uno dei gruppi storici della scena punk rock mondiale, i Rancid. Tim Armstrong, Lars Frederiksen, Matt Freeman e Branden Steineckert torneranno in Italia allo Slam Dunk, a distanza di sei anni dalla loro ultima esibizione nel Bel Paese. 

I nomi che faranno compagnia alla band californiana nella prima giornata del festival sono: Frank Turner & The Sleeping Souls, per un live show a cavallo tra power-folk e punk. E poi il concerto degli Anti-Flag, storica band con più di vent’anni di carriera alle spalle, dieci album in studio e svariati tour mondiali in cui hanno anche dato voce negli anni a cause politiche, sociali e umanitarie rilevanti; i Less Than Jake, protagonisti assoluti della scena ska-punk mondiale, con ben trent’anni di carriera alle spalle. 

In scaletta anche i The Bronx guidati dall’energia, il carisma e l’etica di Ken Hornem, i Bowling For Soup, iconica band pop-punk resa celebre da singoli come “High School Never Ends” e “1985”; le Destroy Boys, punk rock band della nuova leva con delle sfumature garage.

Per la giornata del 2 Giugno menzione speciale per la presenza di Charlotte Sands, l’astro nascente al femminile dell’alternative rock, esplosa nella scena alt-rock l’anno scorso con successi come “Dress“, “Special”, “Bad Day“, in Italia presenterà le canzoni del suo EP d’esordio.

La giornata del 3 giugno vedrà come protagonisti principali gli Offspring, che tornano in Italia dopo i due trionfali show di Milano e Padova nel 2022. 

Tra i primi nomi confermati nel bill della seconda giornata troviamo i Simple Plan, band pop punk “hitmaker” dei primi anni 2000 con brani come “Welcome To My Life” “I’m Just A Kid”, ; i Billy Talent, una tra le rock band canadesi più importanti e conosciute della scena underground di Toronto; gli Enter Shikari, band britannica dalle mille sonorità, che variano dal post-hardcore, all’elettronica, passando per il metalcore; i Trash Boat, band di casa Hopeless Records che viaggia tra gli schemi del pop punk e il post hardcore. 

Con l’esibizione di Boston Manor e Beauty School ci sarà spazio per due band inglesi che porteranno sonorità rotonde, pop-punk e leggere alla giornata, suoni simili saranno quelli proposti dagli australiani Trophy Eyes

Menzione di merito per la presenza dei Codefendants, prodotti da Fat Mike dei NOFX, sono un collettivo musicale fluido di genere che è “un incrocio tra hip-hop, new wave, flamenco e Beatles“. 

Lo Slam Dunk Festival è decisamente l’unico festival a dare una forte enfasi al punk e all’hardcore in tutte le loro sfumature rispetto a qualsiasi altro evento in Europa. 

Il progetto originale, in Inghilterra, prevede che il festival si svolga in tre diverse località durante l’estate, in Italia si terrà in una sola, accogliente, location, la nuova Bay Arena di Bellaria Igea Marina (RN). La nuova arena concerti della Riviera Romagnola, che racchiude in sé il Parco Pavese e il Beky Bay, sarà un unico, grande villaggio con due palchi, accessi pedonali, una location praticamente in riva al mare, unica per il panorama italiano.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

instagram logo
facebook logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Instagram

Nessun Inchino Finale Festival
28 Gen 23
Segrate
Galeffi
28 Gen 23
Bologna
Hot Chip (djset)
28 Gen 23
Bologna
La SAD
28 Gen 23
Nonantola
Santi Francesi
28 Gen 23
Pozzuoli

Scopri anche...

Concerti

I Sum 41 torneranno in Italia con una doppia data outdoor in Italia per presentare il loro ultimo disco “Order in decline”. Sono uno dei gruppi...

Festival

Rancid, Anti Flag, The Offspring, Simple Plan e tanti altri protagonisti di Slam Dunk Festival 2023 a Igea Marina (Rimini)

Reportage Live

Lo storico doppio concerto è stato un tuffo celebrativo nel passato che ha emozionato i fan accorsi da tutta Italia.

Concerti

In occasione del ventennale di “All Killer No Filler” tornano in Italia con una tappa del “Does This Look All Killer No Filler Tour”...