Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

NOEL GALLAGHER’s High Flying Birds: reportage a scaletta del concerto di Milano

Meglio soli che male accompagnati. Che piaccia o no, è questa l’impressione che sorge spontanea guardandolo sul palco del Fabrique di Milano. Anche i madferit più accaniti, a malincuore, lo hanno capito e se ne sono dovuti fare una ragione. Noel Gallagher se la suona e se la canta da solo, e tutto ciò gli riesce dannatamente bene.

Accompagnato dai suoi High Flying Birds, Gallagher giunge a Milano per presentare dal vivo i brani di Chasing Yesterday, secondo album della carriera solista iniziata nel 2010. Da allora, di acqua sotto i ponti ne è passata, e il vecchio Noel continua a viaggiare a vele spiegate, dimostrando di avere finalmente trovato la sua dimensione ideale. Lo si nota da subito, sulle note di Do the Damage, con un Gallagher pienamente a suo agio al centro del palco e, nel corso della serata, durante i numerosi botta e risposta con i fan stretti nelle prime file.

I nuovi brani convincono e conquistano. Singoli a parte, spicca il sound aggressivo di The Mexican, mentre la battente You Know We Can’t Go Back si candida a divenire il pezzo dell’album che non potrà mai essere depennato dalle future scalette. Non mancano nemmeno i nostalgici momenti di oasisiana memoria. Oltre a Don’t Look Back in Anger (a proposito di onnipresenza) a questo giro le scelte ricadono su Fade Away, Champagne Supernova, eseguita in versione semi-acustica, Digsy’s Dinner e The Masterplan, a chiusura dell’ennesima nottata epica di The Chief nel nostro Paese.

Il saluto finale e’ solo un arrivederci. I concerti estivi di Milano, Padova e Roma (vedi dettagli in fondo all’articolo) sono veramente dietro l’angolo. Nel frattempo il buon Noel continuerà il suo viaggio in solitaria, tenendo stretto quel biglietto che, ora più che mai, sembra essere di sola andata. D’altronde, a questo punto, tornare indietro non è proprio possibile. Parole e musica di NG.

NOEL GALLAGHER’s High Flying Birds – Milano – scaletta 14 Marzo 2015

1. Do the Damage
2. (Stranded On) The Wrong Beach
3. Everybody’s on the Run
4. Fade Away (Oasis cover)
5. In the Heat of the Moment
6. Lock All the Doors
7. Riverman
8. The Death of You and Me
9. You Know We Can’t Go Back
10. Champagne Supernova (Oasis cover)
11. Ballad of the Mighty I
12. Dream On
13. The Dying of the Light
14. The Mexican
15. AKA… Broken Arrow
16. Digsy’s Dinner (Oasis cover)
17. If I Had a Gun…
18. Don’t Look Back in Anger (Oasis cover)
19. AKA… What a Life!
20. The Masterplan (Oasis cover)

NOEL GALLAGHER’s High Flying Birds – Estate 2015

Lunedi 6 Luglio 2015 – MILANO
Summer Arena Assago – Assago (Milano)
Biglietti in vendita a questo link > http://bit.ly/1BL0oWO

Mercoledi 8 Luglio 2015 – PIAZZOLA SUL BRENTA (Padova)
Anfiteatro Camerini – Hydrogen Festival 2015
Biglietti in vendita a questo link > http://bit.ly/1xriAiY

Giovedi 9 Luglio 2015 – ROMA
Ippodromo Capannelle – Rock In Roma
Biglietti in vendita a questo link > http://bit.ly/1CmeLmH
Posto unico intero: € 34.00 + 5.10 d.p.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Dischi

Dopo l’enorme successo dell’album di debutto “Definitely Maybe” che ha reso gli Oasis un vero e proprio fenomeno culturale, il secondo album “(What’s The...

Dischi

Il 2 ottobre 2020 gli OASIS celebrano il 25esimo anniversario della pubblicazione del secondo, iconico album “(What’s The Story) Morning Glory?”: la Big Brother...

Concerti

Prende sempre più forma l’edizione 2021 del Lucca Summer Festival: anche Liam Gallagher ha infatti accettato di posticipare di un anno la sua partecipazione...

Dischi

La scorsa estate Liam Gallagher si è aggiunto alla lista di superstar che hanno registrato l’ormai celebre MTV UNPLUGGED (pre-ordina il disco in versione...