Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

KEHLANI + Noodz + Destin Conrad: le foto del concerto al Fabrique di Milano

Foto di Andrea Ripamonti

Il suo album “Blue Water Road” è uno dei più acclamati di questo 2022

La nuova star della scena R&B americana sul palco del Fabrique di Milano per un unico attesissimo concerto Italiano 

Kehlani aprirà gli occhi, aprirà la  mente e aprirà il cuore del pubblico Italiano.
La cantante multi-platino, nata nella Bay Area, due volte nominata ai GRAMMY® Award è capace di emozionare i suoi fans ogni volta che prende in mano una penna o un microfono, e porterà sul palco del Fabrique di Milano i brani del suo terzo album, Blue Water Road, uscito il mese scorso per Atlantic Records.

“Blue Water Road è una destinazione nella mia mente”, spiega. “Sto dando accesso a tutti. È un viaggio emotivo, un viaggio sessuale e un viaggio spirituale. Per me, l’album è come una casa di vetro. La sua luce è trasparente, e il sole splende proprio attraverso di essa.

È simile a come Kehlani brilla come un faro nella scena musicale.

Dal 2014, la sua luce ha continuato a brillare più intensamente. Finora, ha ottenuto oltre venti certificazioni RIAA d’oro e di platino, ha totalizzato 5 miliardi di stream e ha ottenuto un paio di nomination ai GRAMMY® Award nelle categorie “Best Urban Contemporary Album” per il mixtape certificato d’oro You Should Be Here e “Best R&B Performance” per il singolo di platino “Distraction”. Oltre alle collaborazioni di successo con Cardi B, Justin Bieber, Post Malone, Kiana Ledé, Teyana Taylor e Kyle, è apparsa in colonne sonore come Suicide Squad: The Album, The Fate of the Furious: The Album e altro ancora. Nel mentre, ha ricevuto il “Rule Breaker Award” da Billboard Women In Music e si è esibita a Voodoo Music + More, Coachella e altri festival. Ha raggiunto un livello critico e creativo con il suo secondo album It Was Good Until It Wasn’t  che non solo ha raggiunto il numero 2 della Billboard Top 200, ma ha anche concluso il 2020 in oltre una dozzina di playlist di fine anno tra Billboard, Esquire, Hypebeast, Nylon, Seventeen, Spin, Stereogum, The Guardian e molti altri.

“Sento di essere diventata molto più chiara”, ammette. “Ho una migliore comprensione del dolore, della vita, dell’amore e di me stessa. Sono in un luogo gioioso, sognante e introspettivo dal punto di vista dei testi, ma anche nei suoni e nella musica.

Per raggiungere questo ha collaborato con il super produttore Pop Wansel [Nicki Minaj, Rihanna, Ariana Grande, Jessie J] e si è ritirata nel santuario del suo studio di registrazione.

“Pop e io ci siamo chiusi e ci siamo ispirati a vicenda”, spiega. “Era così naturale. Aveva una mano importante in tutto. È davvero un bravo narratore attraverso il suono, ed entrambi volevamo creare qualcosa di cui fossimo davvero orgogliosi”.

A anticipare l’album è uscito il brano “altar”, applauditissimo dalla critica. La rivista Clash l’ha battezzato “un ritorno irresistibile che fonde toni melodici appuntiti con le sue profonde radici R&B”.

Il secondo singolo “little story”  mette insieme una chitarra acustica vitrea, schiocchi delle dita e testi innamorati. Esorta: “Voglio che tu lo faccia di nuovo, voglio che tu prenda la penna e mi scriva nella storia, sai che amo una storia”.

Alla fine, il cuore di Kehlani batte più forte che mai mentre racconta la sua storia sulla Blue Water Road.

“Voglio che il pubblico ascolti il ​​tempo che ci abbiamo dedicato, la dedizione che ci abbiamo messo, la gioia che ci abbiamo messo  e il cuore che ci abbiamo messo”, conclude. “Sono in pace ora. Sono solo una mamma che lavora e si concentra solo sulla creazione del mio piccolo mondo con la mia famiglia. Sono una persona completamente diversa da come avrei potuto essere, anche nei miei sogni più sfrenati. Quando ascolti questo disco, spero davvero che ti senta come se fossi andato sulla Blue Water Road e fossi lì con me”

Clicca qui per vedere le foto di Kehlani a Milano (o sfoglia la gallery qui sotto).

Kehlani
Written By

Prima di tutto fotografo

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

instagram logo
facebook logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Instagram

Caterina
27 Gen 23
Milano
Galeffi
27 Gen 23
Brescia
La SAD
27 Gen 23
Firenze
Nessun Inchino Finale Festival
28 Gen 23
Segrate
Galeffi
28 Gen 23
Bologna

Scopri anche...

Reportage Live

Foto di Andrea Ripamonti La band di Stoccolma Viagra Boys è tornata in Italia per l’unica data invernale in concerto ieri sera al Fabrique di...

Reportage Live

Foto di Rossella Mele E’ tornata finalmente a Milano la nuova stella dell’hip hop mondiale LITTLE SIMZ, nuova stella dell’hip hop UK che si...

Reportage Live

Ieri 3 dicembre al Fabrique Bonobo, nome d'arte per il produttore Simon Green, insieme all'eterea voce di Nicole Miglis ci ha spiegato come il...

Reportage Live

Articolo di Alessandro Cebrian Cobos | Foto di Rossella Mele “Benedizione”: il nome che Micah Davis a.k.a. Masego ha scelto per se stesso ha...