Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

NOVA SUI PRATI NOTTURNI – Frank

nova-sui-prati-notturniDischi obliqui

“Frank” è il quinto disco, in quattro anni, dei vicentini Nova sui prati notturni. Il gruppo mantiene l’asse su un post punk etereo e dilatato, in questo disco, molto più del precedente “L’ultimo giorno era ieri”. In quest’ultimo lavoro, infatti, mancano scosse noise, tuttavia, resta l’attenzione ai testi e a fare in modo che la musica sia connessa con i testi e con il loro significato. I testi sono un parte fondamentale della produzione dei vicentini.

Si tratta di poesie, più che di canzoni, spesso introspettive ed esistenziali, in grado di toccare la profondità e la sensibilità dell’ascoltatore. Badate bene, questa volta ho usato il termine ascoltatore non a caso, perché quando ci si pone di fronte ad un lavoro dei Nova sui prati notturni o si decide di ascoltare ogni singolo momento, ogni lento fraseggio ed ogni parola, oppure è meglio lasciar perdere.

È vero il gruppo ha un fare intellettuale, ma è salutare, oltre che terapeutico, perché questi brani aiutano a fare un viaggio interiore e a prendere coscienza con parte di sé di cui non si era consapevoli.

Written By

Vittorio Lannutti, ricercatore/sociologo delle migrazioni, counsellor, con una grave, cronica ed irreversibile dipendenza da rock.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Recensioni

Dischi obliqui Eterei e dilatati più del post rock i Nova sui prati notturni, band vicentina, esordiscono con questo disco dai suoni molto intensi...