Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

NODe – Human machine

node-human-machine“Human machine”: i NODe alle prese con le contraddittorietà della “macchina umana”

Se siete appassionati delle miscele di elettronica, rock e pop, i suoni della new wave che sfocia nel dark e nell’electro-garage, “Human machine”, nuovo album firmato NODe, potrebbe fare al caso vostro.

A un solo anno dall’uscita dell’ultimo lavoro in studio, “Tragic Technology Inc.”, i NODe tornano con un album dove la qualità dei brani va di pari passo con il loro piglio catchy: le canzoni di “Human machine”, fortemente curate anche dal punto di vista degli arrangiamenti, dei suoni e della produzione, si fanno infatti cantare già dal primo ascolto, si fanno ballare dal primo secondo in cui le note e i groove messi in piedi dai cinque iniziano a fuoriuscire dalle casse dello stereo.

A questo punto è doveroso presentare la band: nati attorno ad un nucleo iniziale formato da Johnny Lubvic (voce, basso e sampler) e Kamoto San (chitarra e voci/vocoder), i NODe attualmente sono, come anticipato, un quintetto, ai cui due membri iniziali si sono aggiunti nel tempo PaK T2R (synth e sampler), Lugi di Maio (sequencer e beats) e Andrea Vinti (batteria).

A fianco dei cinque, all’interno dei brani di “Human machine” compaiono anche le voci di Gaia Fusco e Simona Coppola, che vanno a chiudere il quadro di questo nuovo lavoro dei NODe: l’inserimento delle voci femminili, quasi sempre ad accompagnare le voci principali di Lubvic e Kamoto, fra il pulito e l’effettato (da segnalare l’uso del vocoder, che completa il quadro elettronico dipinto dalla band), è molto intelligente e concorre alla creazione di brani tipicamente da club.

Non resta che mettere “Human machine” al prossimo vostro party e ballare per i (purtroppo soli) 32 minuti e 14 dell’album.

http://www.notordinarydead.com/

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...