Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

Maximilian D – Caronte Blues sessions

Mania 

Dal punk-hc al blues il passo è breve. L’ex chitarrista degli imprescindibili NIA Punx, punk band calabrese attiva a cavallo dei ‘90, già con il precedente e ottimo disco omonimo del 2019 aveva dimostrato di avere una propensione verso le dodici battute che in questo Ep sono più accentuate.

In questo Ep sono compresi sei brani caratterizzati essenzialmente da una chitarra tagliente e da una seconda sullo sfondo che spesso ambienta il brano in territori di frontiera e che fanno pensare anche  ad un sound vicino a quello dei Ronin (“Ringo il volto della vendetta”, “Trail of tears”).

Se con “Downtown blues” si omaggia il blues più ortodosso, con “Blue train” l’artista calabrese entra nel dettaglio del blues e dimostra di avere ottime doti divulgative nel rock-pop-blues di “Glass of beer”. Ottima “Cielo latino”, in cui Maximilian D si permette una bella digressione con un sound molto più mediterraneo. 

Written By

Vittorio Lannutti, ricercatore/sociologo delle migrazioni, counsellor, con una grave, cronica ed irreversibile dipendenza da rock.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...