Connect with us

Hi, what are you looking for?

Italiani

LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA – Canzoni da Spiaggia Deturpata

lelucidellacentraleelettrica

LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA - Canzoni da Spiaggia Deturpata

La tempesta/Venus
Un debutto folgorante, uno dei pochi veramente da ricordare in, tanto per citare lo stesso Vasco Brondi, “questi fottuti anni zero”. Devo essere sincero, fino a poco tempo fa ero scettico su questo giovane autore, troppo pompato, tuttavia, non appena l’ho ascoltato mi sono ricreduto e rincuorato, pensando che finalmente in Italia c’è ancora qualcuno in grado di sconvolgere, senza dover strafare, ma con l’essenzialità di un rock diretto. Non a caso il suo produttore e chitarrista live è Giorgio Canali e mai accoppiata più azzeccata c’è stata nel rock in Italia, tra un esordiente ed un esperto di tal portata. Canali, infatti, si è “limitato” a rifinire la struttura dei brani di Brondi, che in questi dieci brani è un fiume in piena di pura poetica metropolitana. Erede di Rino Gaetano, di cui cita a lungo “Il cielo è sempre più blu”, soffermandosi sulla frase “chi muore al lavoro” in “Nei garage a Milano nord”, Brondi è un fiume in piena, con testi verbosi, semplici, ricchi, diretti e soprattutto esistenziali. Badate, non perché abbia la pretesa o si arroghi la presunzione di essere un intellettuale, ma con una semplicità disarmante le associazioni ed il libero flusso dei suoi versi non lasciano indifferenti. Insomma il futuro del rock cantautorale italiano è scritto.

Written By

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: LE LUCI DELLA CENTRALE ELETTRICA - Canzoni da Spiaggia Deturpata | Attualita'

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...