Connect with us

Hi, what are you looking for?

Italiani

HELENA VERTER – Questione di Ore

Helena Verter - Questione di Ore

Helena Verter - Questione di Ore

Sana/Venus
Dalla provincia dell’impero arrivano spavaldi e decisi questi quattro musicisti che hanno messo su questa band nel 2003. Gli Helena Verter, infatti, sono di Civitanova (Mc) ed esordiscono con questo “Questione di ore”, prodotto da Andrea Mei, l’ex tastierista dei Gang e autore per i Nomadi, strutturato su un pop rock di ottima fattura e con testi che affrontano tematiche importanti, resi con la giusta dose di impegno, senza appesantire l’ascoltatore. Guidati dall’eclettica e carismatica voce di Giovanna Trucchia, che in alcuni frangenti ricorda quella di Lalli, gli Helena Verter riescono a bilanciare il pop rock con sferzate rock più dense. “Questione di ore” si apre con il pop vibrante di “Squali avvoltoi, buffoni e voyers”, brano nel quale i marchigiani, partono con chitarre che richiamano i primi Marlene Kuntz, per poi aprirsi al pop, nel quale riescono efficacemente a fare una cruda descrizione dell’effimero di questa società. Affrontano poi il tema della tossicodipendenza, senza moralismi nel pop rock etereo e terreno allo stesso tempo di “5 mg di vero niente”. Con “Brividi” riescono ad essere avvolgenti e magnetici, mentre il sound di “Scivolano barche” alternano momenti melodici ad altri spigolosi. Nel complesso il lavoro è ben fatto ed il gruppo ha le potenzialità per affermarsi nel pop rock italiano.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...