Connect with us

Hi, what are you looking for?

Italiani

ELTON JUNK – Loophole

ELTON JUNK – Loophole

Il trio senese Elton Junk (carino il monicker) ci presenta Loophole, 11 tracce divise tra spinta anglofonia ed italiota ricerca sonora. Si parte dai Dinosaur Jr (anche se meno arrabbiati) oppure Blonde Redhead, ci si avviluppa in trame sonore che paiono all’inizio non portare in alcun luogo. Ad un secondo ascolto però questo Loophole si risveglia. Tracce come Police Officer e Del Miele ti prendono per sfinimento: le giudicheresti sanza infamia e sanza lode, poi però ti scopri ad apprezzarle se paragonate alla media del sottobosco delle pretenziose band alternative d’Italia. Presentano una doppia anima: alcune tracce le puoi apprezzare per questa loro internazionalità, perché almeno loro ci provano, a far qualcosa d’originale. Altre invece non è che ti facciano saltare sulla sedia (vedi l’opener Al Fiume). Si consiglia quindi questo Loophole a chi si vuole perdere in un’esecuzione strumentale a volte raffinata e in ogni caso mai banale poiché, ahimé, la parte lirico-cantata non offre nulla di nuovo, anzi. Spesso i testi sanno di trito, di fuffa, non coinvolgono, non dicono granché. Come quel vostro amico snob che paventa un comportamento affettato ma poi, alla prima occasione, s’annusa le ascelle. Promossi con riserve, quindi, gli Elton Junk; hanno le capacità ma si dovrebbero applicare di più. Son però da tenere d’occhio, visto il desolante panorama attuale, soprattutto per chi non si vuole rivolgere ai soliti mostri sacri e cerca qualcosa di potenzialmente stimolante. Siate pazienti, però.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...