Connect with us

Hi, what are you looking for?

Recensioni

GRAY – Sessantanove in Cerchio

grayNew Model Label

Smessi i panni del musicista di hard rock, Gray è da un po’ che ha transitato al pop rock in italiano. “Sessantanovecerchio” viene pubblicato a due anni da “La mia confidenza” e si staglia lungo il crinale di ballate pop elettroacustiche.

Dotato di una voce calda ed avvolgente Gray si lascia andare a brani romantici, a volte eccessivamente mielosi, ma musicalmente ben strutturati, grazie all’ottimo  incrocio tra chitarre acustiche ed elettriche. Il brano in cui si lascia andare maggiormente ad istanze rock e scheggiate è “L’essenza”, ma alla fine il brano si rivela dialettico, tanto quanto “Non erano rose” caratterizzato da wah wah ed accelerazioni.

A parte questi due brani, il resto è una serie di ballatone, che abbiano più in piglio rock come “Dormi dole dormi” o il rock enfatico di “Silenzi e parole”.

Written By

Vittorio Lannutti, ricercatore/sociologo delle migrazioni, counsellor, con una grave, cronica ed irreversibile dipendenza da rock.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...