Connect with us

Hi, what are you looking for?

Video

VICTOR FROST: guarda in anteprima il video “Frost – Intermezzo op.58a” feat. Davide Sciacca

È già disponibile su tutte le piattaforme di streaming “MUSIC WITH GUITAR” (TRP Music/Believe), nuovo album full length di VICTOR FROST realizzato in collaborazione con il chitarrista DAVIDE SCIACCA.

Intermezzo, Op. 58a” è la tredicesima traccia del disco ed è anche il movimento centrale della prima Sonata per pianoforte di VICTOR FROST. È un brano lirico e agrodolce in semplice forma ternaria, con una chiassosa sezione B, ma quando la sezione A ritorna è molto condensata nella forma.

Un disco strumentale che scorre fluidamente lungo diciassette brani frutto della fervida creatività compositiva di Victor Frost, in un progetto che attinge da un universo musicale di chiara matrice classica, ma proiettato in una direzione contemporanea: questo è “VICTOR FROST – MUSIC WITH GUITAR”, nuova creatura discografica di VICTOR FROST. Il musicista e compositore statunitense ha voluto coinvolgere DAVIDE SCIACCA, straordinario chitarrista che ha dato forma e vita alle composizioni di Frost per i brani originali contenuti nell’album. Inoltre, nel CD, l’artista americano si avvale anche della preziosissima collaborazione della Lydian Ensemble diretta da Andrea Amici, presente in Concertino for Guitar and Chamber Orchestra, op. 17 (1993), che arricchisce il disco con un raffinato manto armonico. Mentre in Tango Nuyoricano for Flute and Guitar, op. 74 (1999) e in Elegy for Flute, op. 16a, no. 1 (1980) figura l’eccellente flautista Giuseppe Sciuto che, con il suo suono elegante e vellutato, intriso di lirismo, apporta un reale valore aggiunto a queste due composizioni. Infine, in Oliva e Lava (Remix) for Guitar and Electronics, op. 87a (2021), spicca il contributo artistico di Riccardo Samperi per la sonorizzazione. 

Il video, affidato alla videomaker Silvia Criscione, è stato realizzato presso TRP Studios. Protagonista del video è Davide Sciacca con la sua chitarra e tutto ruota intorno alla composizione di Victor Frost, Intermezzo Op. 58a.

«Coloro che compongono tanto quanto ho fatto io per chitarra sono di solito esponenti loro stessi dello strumento – spiega Victor Frost a proposito del nuovo progetto – Sono grato a Davide Sciacca per avermi preso sotto la sua ala e aver presentato la mia opera di chitarra al mondo intero, dal momento che non sono in grado di farlo da solo! Sono contento che la mia voce all’interno di questa nicchia popolare possa ora raggiungere un pubblico così vasto».

VICTOR FROST Ha conseguito un Master in composizione dopo aver già conseguito un DMA (Dottorato in Arti Musicali) in esecuzione pianistica, una buona immagine di una vita divisa tra musicalità creativa ed esecutiva. Per lo più ha scelto di aderire a generi consolidati, trovando cose nuove da dire nelle vecchie forme, così troviamo nel suo ampio catalogo l’opera e altre lavori vocali, musica orchestrale e da camera, nonché repertorio per strumenti soli. Ha recentemente concluso un progetto per aggiungere lavori per due, tre e quattro chitarre al repertorio di soli strumentali che aveva scritto per tutta la vita. I suoi principali insegnanti sono stati Charles Dodge e Myron Fink per la composizione, George Roth e Jon Klibonoff  per il pianoforte, Flor Peeters e Calvin Hampton per l’organo.

https://www.facebook.com/victor.frost.composer/

DAVIDE SCIACCA Ha studiato con il concertista romano Carlo Ambrosio, specializzandosi nel repertorio contemporaneo sotto la guida di Arturo Tallini. È risultato vincitore di primi premi in competizioni Nazionali ed Internazionali, come solista o camerista. Nel corso degli anni numerosi compositori gli hanno dedicato composizioni originali. Ha ottenuto successi di pubblico e critica durante svariati tour nel Regno Unito nei quali si è esibito in qualità di solista e in duo con la violinista Marianatalia Ruscica. Nel 2016 e 2017, si è esibito alla presenza di Sua Maestà la Regina Elisabetta II e gli altri membri della Famiglia Reale Britannica eseguendo in prima mondiale “Mine eyes unto the hills” di Andrea Amici. Nel 2018 si è esibito per la prima volta a New York, per la Ealing Guitar Society di Londra e la Liverpool Guitar Society. Nel mese di ottobre dello stesso anno ha pubblicato il cd “Counter Irish Project” con il Controtenore Riccardo Angelo Strano. Nel 2019 incide il cd “El Tango” e si esibisce presso il prestigioso “Cavern Club” di Liverpool. Nel 2021 pubblica i cd “LockDowning Street” e “Victor Frost music with Guitar”, il secondo edito da TRP music. In ambito teatrale e televisivo ha collaborato con Michele Placido, Guia Jelo, Ornella Giusto, Sky, Made in Liverpool, BBC Radio ed altri. È docente di Chitarra e presso gli Istituti Musicali Vincenzo Bellini di Caltanissetta e Pietro Vinci di Caltagirone e di Chitarra presso il Liceo Musicale Giovanni Verga di Modica. Ricercatore presso il Royal Northern College of Music di Manchester, sotto la supervisione del compositore David Horne, svolge anche un’intensa attività di promozione del repertorio contemporaneo per chitarra e live electronics scritto da compositori siciliani. “Contemporary Recital – Sicilian Landscape”, è stato presentato presso importanti istituzioni estere quali il Royal Birmingham Conservatoire, il RNCM, l’Università di Nottingham e la Manchester Metropolitan University.

https://www.facebook.com/DavideSciaccaGuitarist
https://www.instagram.com/sciacca.davide1/

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...