Connect with us

Hi, what are you looking for?

Video

Augustine: guarda in anteprima il video “Pagan”

A tre anni dall’uscita del precedente disco di AugustineGrief and Desire, la cantautrice dà alla luce Proserpine, album in cui veste i panni della dea latina dell’oltretomba, Proserpina. Si tratta di un viaggio introspettivo, un simbolico precipitare nell’Ade, una morte psicologica con le sue piccole rinascite e risalite. Il disco è una produzione La Cura Dischi, firmata Fabio Ripanucci (con la collaborazione di Daniele Rotella) e l’uscita è prevista per Febbraio 2021.

Pagan introduce quella che è l’atmosfera densa e cupa del nuovo album, musicalmente molto più vicino al Dark Folk, che al Dream Pop del precedente. 

All’interno dell’album-narrazione – il cui andamento ripercorre quello del mito – il brano rappresenta il momento in cui Proserpina prende coscienza della propria posizione di dea degli Inferi e la accetta; è il passaggio cruciale alla morte, lo scivolare “di là”. Una danza macabra.

Sara Baggini è una cantautrice, produttrice e poli-strumentista. Compositrice fin dalla prima adolescenza, si trasferisce da Sondrio a Perugia all’età di 19 anni, per frequentare l’Accademia di Belle Arti, dove si laurea in Pittura presso il corso del prof. Sauro Cardinali. 

Dopo l’esordio nel 2010 con One Thin Line, e parallelamente ad alcune collaborazioni per formazioni elettroniche quali Alas Laika e Other Us, assume lo pseudonimo di Augustine, tratto dal nome dell’isterica, protagonista del saggio di Georges Didi-Huberman L’invenzione dell’isteria.

Nel 2018 pubblica Grief and Desire, una sorta di romanzo autobiografico musicale, ben accolto dalla critica malgrado il carattere fortemente indipendente. Nel 2020 inizia a lavorare a Proserpine.

Facebook: www.facebook.com/Augustine.it
Instagram: www.instagram.com/augustine_sarabaggini

Video credits
Regia, fotografia e montaggio: Francesco Biccheri.
Scenografia e macchine sceniche: Antonio Rossi.
Costumi: Erica Landi.
Melograno di ceramica: Maria Diletta Rondoni.
Disegni animati: Sara Baggini.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...