Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

LOS ANGELES: negato l’ingresso negli USA al cantante DAMIEN MCFLY

L’annullamento imprevisto dell’esibizione in California e 26 ore di fermo in aeroporto prima di essere rispedito in Italia. Come in una scena del film The Terminal, il padovano Damien McFly ha visto sfumare la possibilità di suonare a una delle maggiori fiere musicali del mondo a causa di un problema nella documentazione regolarmente presentata all’ingresso negli Usa.

Il concerto previsto per lo scorso weekend al NAMM Show 2018 sarebbe stato l’occasione per anticipare al pubblico americano le nuove canzoni che Damiano Ferrari (in arte Damien McFly) sta per incidere con la collaborazione di una delle più note produzioni discografiche inglesi. Il volo Venezia-L.A. del 26 gennaio si è invece trasformato in un istantaneo viaggio andata-ritorno dopo l’interrogatorio alla dogana e la permanenza forzata al Los Angeles International Airport.

[embedvideo id=”253970499″ website=”vimeo”]

“Sono partito pensando al senso di libertà che provo ogni volta che posso esibirmi per il pubblico americano, nella terra che ha dato vita ai generi musicali a cui mi ispiro” ha dichiarato il cantante noto anche per aver conseguito oltre 4 milioni di visualizzazioni online per i suoi pezzi di derivazione folk-pop. “Purtroppo non è andata esattamente così. Dopo il primo controllo passaporti l’Homeland Security Department ha voluto fare un ulteriore accertamento e approfondire la questione sulla tipologia di performance che avrei dovuto fare al NAMM. L’Esta è molto restrittivo come visto, e di fatto non è un vero e proprio visto. Questo mi ha impedito di entrare dato che non ero in possesso di una vera e propria lettera di invito e che l’evento non era sponsorizzato dal governo italiano. Hanno quindi deciso di rimandarmi a casa. Il primo volo della mia compagnia partiva 26 ore dopo e sono rimasto bloccato senza telefono e bagagli in una stanza assieme ad altre persone con problemi ben peggiori dei miei. Ho mangiato una pizza consegnata da un poliziotto e la mattina seguente ho ricevuto la telefonata dal Consolato Italiano per accertarsi che stessi bene”.

[embedvideo id=”q4zhITjM0Uc” website=”youtube”]

Attualmente la speranza di Damien McFly è che i tempi burocratici gli consentano di ottenere tutta la documentazione necessaria per poter suonare al South By Southwest Festival 2018 (in programma dal 9 al 18 marzo ad Austin, Texas), forse la più importante manifestazione al mondo dedicata alla convergenza fra musica, cinema e tecnologia. Tornare ad Austin dopo l’esperienza del SXSW 2017 vorrebbe dire confermare il crescente apprezzamento del pubblico estero per la musica di Damiano. I prossimi mesi vedranno inoltre la pubblicazione di un nuovo singolo e videoclip e la lavorazione di un nuovo album con la collaborazione di uno dei produttori di maggior fama sulla scena internazionale per i generi pop e rock.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...