Connect with us

Hi, what are you looking for?

Cinema

OASIS: il docu-film “Oasis Knebworth 1996” nei cinema il 27 – 28 – 29 settembre

Gli OASIS hanno annunciato l’uscita del tanto atteso documentario cinematografico su Knebworth, Oasis Knebworth 1996.

Il film sarà visibile nei cinema italiani il 27 – 28 – 29 settembre (nel mondo dal 23 settembre). I biglietti saranno in vendita da martedì 10 agosto, data che segna i 25 anni dalla prima delle due serate che hanno visto i fratelli Gallagher sul palco.

Dopo quasi due anni senza grandi eventi live in tutto il mondo, Oasis Knebworth 1996 servirà da ricordo per i fan, vecchi e nuovi, dell’euforia e del legame che solo un grande concerto può portare. Oasis Knebworth 1996 è la storia del rapporto speciale tra gli Oasis e i loro fan, che hanno reso possibile la realizzazione del più grande concerto degli anni ’90.

Il concerto è costruito attorno a materiale d’archivio con contenuti inediti, filmati del backstage, oltre a interviste con la band, gli organizzatori e ai fan presenti.

Diretto dal regista vincitore di Grammy Award Jake Scott, questo film è una celebrazione cinematografica gioiosa e a tratti commovente di uno dei concerti live più iconici degli ultimi 25 anni, guidato interamente dalla musica e dalle esperienze dei fan che raccontano in prima persona quel weekend straordinario.

Le due serate da record si sono tenute il 10 e l’11 agosto 1996, con oltre un quarto di milione di giovani fan da tutto il mondo che confluirono a Knebworth Park, nell’Hertfordshire, per assistere al leggendario set.

Liam Gallagher / Credit Roberta Parkin Redferns

I biglietti allora erano stati messi in vendita l’11 maggio 1996. Fuori dai negozi locali di musica e dalle biglietterie si erano formate le code dalla notte prima, e i fan di tutto il mondo passarono la giornata attaccati ai telefoni fissi per parlare con le linee di prenotazione, costantemente occupate. Il concerto aveva raggiunto il sold out in meno di 24 ore, stravolgendo tutti i record del botteghino britannico.

Gli organizzatori avevano stimato che la band avrebbe potuto vendere due se non tre volte tanto. Più del 2% della popolazione del Regno Unito aveva tentato di comprare i biglietti. 

Questi straordinari concerti vennero organizzati in un momento in cui il Regno Unito si stava lentamente riprendendo da un decennio di recessione. In uscita dagli anni ’80, lo stato d’animo della nazione stava cambiando. Una resurrezione nel campo artistico-culturale stava dando vita alla Cool Britannia e, nella loro ascesa fulminea, gli Oasis incarnavano l’ottimismo e l’audacia ritrovati. Il gruppo ha impiegato quasi due anni dalle case popolari di Manchester per diventare una delle band più famose di tutto il mondo e alle persone riunite in quei giorni, che si rispecchiavano nei cinque uomini sul palco di fronte a loro, tutto sembrava possibile.

Noel Gallagher / Credit Jill Furmanovsky

I concerti di Knebworth, caratterizzati dall’inizio alla fine da una setlist piena di classici, dall’apertura con ‘Columbia’ e ‘Acquiesce’ fino a ‘Champagne Supernova’, ‘Don’t Look Back In Anger’, ‘Live Forever’, da una trionfante ‘I Am The Walrus’ (accompagnata dall’orchestra), a ‘Wonderwall’ (la prima canzone degli anni ’90 a superare il miliardo di stream su Spotify), rappresentarono contemporaneamente il picco del successo della band e il raduno che diventò pietra miliare di una generazione.

Liam Gallagher spiegaKnebworth per me è stato il Woodstock degli anni 90. Le uniche cose importanti erano la musica e le persone. Non mi ricordo molto di quel concerto, ma non lo dimenticherò mai. È stato biblico.”

Noel Gallagher afferma Non posso credere che non abbiamo mai suonato Rock ’n’ Roll Star!

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social Network

instagram logo
facebook logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Instagram

Alestorm
1 Feb 23
Milano
Stone
1 Feb 23
Milano
Banco del Mutuo Soccorso
1 Feb 23
Firenze
The Kooks
1 Feb 23
Milano
Achille Lauro
2 Feb 23
Napoli

Scopri anche...

Reportage Live

Lettera d’amore al protagonista dell’Unipol Arena di Bologna di ieri, 20 gennaio (in doppietta stasera), ma soprattutto delle nostre adolescenze e prova vivente della...

Dischi

I NOEL GALLAGHER’s HIGH FLYING BIRDS annunciano oggi il nuovo album “COUNCIL SKIES” in uscita il 2 giugno 2023 per Sour Mash Records.

Concerti

Due nuovi giganti della musica si aggiungono ai nomi che calcheranno il palco degli I-Days 2023: THE BLACK KEYS e LIAM GALLAGHER saranno i...

Dischi

I NOEL GALLAGHER’S HIGH FLYING BIRDS pubblicano oggi l’attesissimo singolo “PRETTY BOY”, la prima anticipazione del nuovo album in studio previsto per il prossimo...