Connect with us

Hi, what are you looking for?

Tour

Kitty, Daisy & Lewis: due date in Italia a Marzo 2015 a Terni e Milano

Kitty, Daisy & Lewis, trio inglese formato dai fratelli Durham, tornano il 26 gennaio, a tre anni di distanza dal loro acclamatissimo “Smoking In Heaven”, con un terzo album in studio. Il trio ha usato questi ultimi tre anni con saggezza: ha composto un nuovo album con 16 tracce e lo ha registrato in uno studio che il trio ha ricavato da un ristorante indiano abbandonato a Camden Town. Con il nuovo spazio e le attrezzature analogiche, il trio ha portato il loro terzo lavoro ad un livello ancora più alto sia per songwriting, sia per strumentazione, stile e produzione del suono.

A Marzo i fratelli Durham, Kitty Daisy & Lewis, saranno in Italia per presentare il loro nuovo album:

Martedì 3 Marzo 2015
Terni
– Auditorium Gazzoli
www.visioninmusica.com
via del Teatro Romano 13, Terni
Biglietto: 16 euro + d.p.
Prevendite disponibili su: www.vivaticket.it

Mercoledì 4 Marzo 2015
Milano
– Circolo Magnolia
via Circonvallazione Idroscalo, 41 – 20090  Segrate (MI)
Biglietto: 15 euro + d.p.
Biglietti in vendita su www.ticketone.it

Per la produzione del disco, i tre fratelli polistrumentisti, hanno arruolato il leggendario chitarrista dei Clash Mick Jones. Con questo terzo lavoro Kitty, Daisy & Lewis hanno abbracciato un range di influenze che vanno dal blues alla disco, rimanendo sempre e inconfondibilmente se stessi.

Scritto da tre scrittori diversi e polistrumentisti, ogni traccia del nuovo lavoro è un gioiello scintillante che riflette un aspetto diverso dell’esperienza.

Tra le varie sessioni di registrazione, la band ha continuato a suonare nel circuito dei festival europei e aperto i concerti sold out di StereophonicsBryan AdamsVolbeat e molti altri.

[embedvideo id=”GxW3Ed7GrhQ” website=”youtube”]

La loro musica è sempre stata fortemente influenzata da pop up, R ‘n B e blues, psichedelica, Soul, Country, Jazz e Ska.

I tre fratelli sono tutti polistrumentisti: tutti suonano chitarra, pianoforte, banjo, chitarra lapsteel, armonica, contrabbasso, ukulele, percussioni, trombone, xilofono e fisarmonica. Nelle esibizioni live Kitty, Daisy & Lewis cambiano spesso la formazione sul palco alternandosi nell’utilizzo degli strumenti.

Kitty Durham è la più giovane del gruppo, canta e suona la batteria, armonica, ukulele, banjo, trombone e chitarra. Daisy Durham, la più grande, canta e suona batteria, pianoforte, fisarmonica e xilofono. Lewis Durham canta e suona la chitarra, il pianoforte, il banjo, lapsteel e batteria.

La carriera di questi tre fratelli inizia in giovane età facendo guadagnare al trio molti estimatori, tra cui Amy Winehouse, David Lynch, Chris Martin, Eagles of Death Metal, Dustin Hoffman Ewan McGregor. Hanno inoltre avuto l’opportunità di esibirsi in apertura ai tour sold out mondiali di Coldplay, Razorlight, Richard Hawley, Jools Holland, e altri.

La band ha firmato per l’etichetta Sunday Best di Rob da Bank, dj della BBC Radio 1 e curatore di Bestival, con cui hanno pubblicano il loro  secondo singolo “Mean Son of a Gun”, una canzone originariamente tagliata da Johnny Horton negli anni ’50, e la B-side “Ooo Wee”, che il trio aveva ascoltato su un disco 78 giri cantato da Louis Jordan.

Il 30 maggio 2011 Smoking In Heaven è stato pubblicato su CD e vinile (doppio LP e 78 giri Album), per la Sunday Best. L’album ha venduto più di un quarto di milione di copie in tutto il mondo.

Il loro percorso live è ricco di performance ed eventi: hanno suonato sul palco principale al Bestival nel 2006, 2007, 2008, 2009 e 2011, così come a Glastonbury nel 2007, 2008 e 2011. Si sono esibiti nel 2009 al Primavera Sound di Barcellona, al Rock am Ring & Rock im Park in Germania, e al Lowlands in Olanda.

Molto spesso le loro esecuzioni live sono accompagnate da mamma e papà Durham. Graeme Durham è uno dei membri fondatori e ingegnere di mastering presso gli studi di registrazione de The Exchange di Londra, mentre Ingrid Weiss è l’ex batterista dei  The Raincoats  e suona sul palco con i figli il contrabbasso.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...