Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Reportage Live

This girl is on fire: ELODIE infiamma Milano con il suo live totale, tribale, spaziale!

Articolo di Stefania Clerici | Foto Credits: Francesco Prandoni

Il primo Forum non si scorda mai: con un sold out annunciato da mesi, la festa di Elodie nel suo live di ieri sera è stata totale. I numeri della produzione (Vivo concerti) parlano da soli e non hanno pari, se non a livello internazionale: 2 palchi collegati da una passerella, lunga 30 metri, un main stage alto 20 metri, al cui centro è posizionata una scalinata in plexiglass larga oltre 4m e alta 3m, un secondo palco di 8x6m, al cui centro è collocato un lift ledwall; e poi ancora un corpo di ballo di 15 elementi coordinati dai coreografi Gabriele Esposito e Irma di Paola, una band di 12 elementi tra strumenti e coriste, e tante, tante luci per far brilare lo show:  220m2 di led, 120 motori per muoverli e 533 corpi illuminanti.

Uno solo il corpo, la voce e l’anima di Elodie che in questo spettacolo ha messo tutta se stessa, ripercorrendo  il percorso artistico compiuto negli anni: un’identità musicale significativa e delinata le sue sfacettature del pop, con le più celebri hit tormentone, passando per l’animo più dance e le influenze soul and jazz.

Lo show, ripreso da oltre 18 camere live in multicamera, inizia puntuale alle 21.15, come annunciato anche da Amazon Music per essere trasmesso in diretta streaming, in oltre 240 su Prime Video e sul canale Twitch di Amazon Music Italia: due spotlight illuminano il kabuki che cela il main stagem tutte le luci si spengono e sullo stage più piccolo appare Elodie: body nero, reti e maglia vedo non vedo, 10000 strass su gambe e braccia, una dea del black brilla. Parte Purple in the sky e i ballerini raggiungono l’artista, Fumo bianco e una coreografia top, inizia Danse la vie e tutto il corpo di ballo raggiunge Elodie, per iniziare la festa. Luci Strobo illuminano la scena sull’omonimo pezzo,  a seguire Guaranà, fa spostare l’azione sulla passerella e poi sul  main stage, dove si conclude la prima scena con Nero Bali.

Credits Francesco Prandoni
Foto di Francesco Prandoni

A palco vuoto, con il solo telo kabuki illuminato che all’improvviso viene lasciato cadere, viene rivelato il main stage: 6 grandi schermi a led illuminano e proiettano sul palco le immagini di un corpo maschile nudo che respira. È l’intro di Ok. Respira e si scatena un boato quando, dalla scalinata che sovrasta lo stage si illumina, il ledwall centrale si alza e compare Elodie: addosso un soprabito di mongolia nera con una tuta in rete lurex con strass made in Maison Valentino, non è Chicago baby ma il musical di Elodie, la cui stella di Andromeda viene illuminata anche nel brano a seguire.

Su Vertigine arriva la prima grande sorpresa della serata: Elisa. Vestita di bianco e nero, come le grafiche dei led che accompagnano il pezzo, duetta con Elodie in una danza magica, che si conclude con il loro incontro a fine pezzo sul palco, per cantare poi insieme la canzone di pace Together, famoso successo di Elisa. Ma le ospitate sono solo cominciate ora: sulla cover di American Woman, già duetto infiammante allo scorso Sanremo 2023, entra Big Mama per una performance tutta rap che scalda il pubblico come non mai. Quando sembra che tutto è più tranquillo è la volta del terzo ospite, Stash, che con il duetto Pensare Male, riarrangiato per l’occasione, regala un altro momento pop davvero intenso.

Lo show prosegue con Due, il brano presentato in gara allo scorso del Festival di Sanremo, che fa alzare e scatenare tutta la folla che tra gradinate e palchetti era ancora in pare seduta. La prima parte di show si conclude con una parentesi di Tutta colpa mia e la cover di Mina Mai così, precedentemente registrate e proiettate con un video sui ledwall del palco: è l’interludio al nuovo capitolo del live, dove protagonista torna di nuovo la danza. Su Mal di testa Elodie (con il suo terzo cambio d’abito e il secondo di Maison Valentino -body ricamato con motivo scacchiera bianco e nero con scollo a nodo di cravatta e guanti neri) Elodie canta e balla dietro una sbarra di danza classica, con alcune ballerine. Nei pezzi successivi con Parli parli e Dimmi di sbagliato che c’è, la raggiungono le amate coriste per un meddley tutto soul. La scena si fa piu cupa e su Proiettili (Ti mangio il cuore), tema della colonna sonora originale del film di Pippo Mezzapesa, premiato come “Miglior canzone originale” durante la 68ª edizione dei David di Donatello, arriva la collega e amica Joan Thiele per cantare insieme sul palco.

Credits Francesco Prandoni
Foto di Francesco Prandoni

L’atmosfera onirica si conclude quando parte la dancissima La coda del diavolo, con ospite Rkomi. Un boato lo accoglie quando Elodie lo raggiunge, con un nuova jumpsuit come outfit tutto strass e hot, con trasparenze e dettagli cut-out: sullo stage secondario si canta Mai più,  seguita da Boy boy boy e dalla hit scatenata di Tribale, che raccoglie l’artista e i ballerini sul main stage. Il pezzo non fa nemmeno tempo a concludesi che inizia Festival e la grande festa con  Paola & Chiara che compaiono ai lati della scalainata ha inizio: anche loro sono un fascio di paillettes e tacchi alti, Elodie si accompagna con le sorelle al centro del palco e il pubblico esulta.La conclusione dell’ultima parte del live spetta ad Elodie: alla fine della cover di Sing it back, scomapiono le coriste. Solo buio ed ecco che Elodie compare, da sola, sul lift ledwall dello stage B per la performance di Apocalisse e Una come cento.

La remise dell’encore  è tutta dance e coloratissima: Elodie, con l’ultimo outfit custom made di Maison Valentino tutto fucsia intona Margarita ed è un party fluo totale, tra ballerini, led e visual che richiamano gli anni 90. Alla conclusione del pezzo tutta la crew è sul palco e una Elodie visibilmente commossa e grata presenta tutti i suoi collaboratori e artisti, ringraziando uno ad uno maestranze e supporti artistici e tecnici: è uno scroscio di applausi e un coro totale che invoca ELODIE, ELODIE, ELODIE. Lo shock non deve essere stato da poco, perchè insieme ai grazie, scende  sul viso dell’artista qualche lacrima di felicità. Allora sei anche tu UMANA!

Credits Francesco Prandoni
Foto di Francesco Prandoni

All’utimo pezzo con Bagno a mezzanotte la chiusura del live che ben riassume le 3 anime di Elodie: artista poliedrica e totale, ballerina e performer dance, donna carismatica e con un soul dentro tutto da scoprire.

Per chi si fosse perso lo spettacolo di ieri una buona notizia, anzi 3: sono state annunciate 3 date nei palazzetti per il prossimo autunno: Sabato 18 novembre 2023 @ NAPOLI al Palapartenope, Martedì 21 novembre 2023 @ MILANO sempre al Mediolanum Forum e Sabato 25 novembre 2023 @ ROMA al Palazzo dello Sport.

1,2, 3 alza!

ELODIE – la scaletta del concerto al Forum di Assago

INTRO
PURPLE IN THE SKY
DANSE LA VIE
STROBO
GUARANÀ + NERO BALI

————————————————-

OK. RESPIRA
ANDROMEDA
VERTIGINE (con Elisa)
TOGETHER (con Elisa)
AMERICAN WOMAN (con BigMama)
PENSARE MALE (con Stash)
DUE (+ reprise)

————————————————-

TUTTA COLPA MIA
MAL DI TESTA
PARLI PARLI + DIMMI DI SBAGLIATO CHE C’È
PROIETTILI (con Joan Thiele)

————————————————-

LA CODA DEL DIAVOLO (con Rkomi)
MAI PIÙ
BOY BOY BOY
TRIBALE + FESTIVAL (con Paola & Chiara)
SING IT BACK
APOCALISSE
UNA COME CENTO

————————————————-

INTERLUDE
MARGARITA
BAGNO A MEZZANOTTE

————————————————-

Credits fotografici: Francesco Prandoni per Vivo Concerti

Written By

Milanese, classe 1983, sono appassionata di musica, cinema e cultura pop. Adoro viaggiare, mangiare, dormire, viaggiare, ballare, sorridere e fare l'amore. Oltre a scrivere di musica su Rockon sono digital producer per il tuo canale tv preferito. Amo il rock in tutte le sue forme, i gatti, fotografare il cibo che mangio (e lo faccio da anni, non per moda social) e perdermi per le vie delle città che non conosco. Bulimica di serie tv, collezionatrice di vestiti, scarpe, borse e tutto ciò che può entrare in una grossa cabina armadio puoi chiedermi di tutto e ti darò la risposta che cerchi (altro che Google e il libro delle risposte!), basta non domandarmi: “qual è il tuo artista preferito?”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

NXT Station


Bergamo NXT Station

Sherwood 2023


Sherwood Festival Padova

Pistoia Blues


Pistoia Blues

Social Network

instagram logo
facebook logo
twitter logo
flickr logo
youtube logo

Instagram

Lovegang126
8 Giu 23
Roma
Maggie Lindemann
9 Giu 23
Milano
Dente
9 Giu 23
Torino
Zucchero
9 Giu 23
Reggio Emilia
TENACIOUS D
10 Giu 23
Sesto San Giovanni

Scopri anche...

Reportage Live

Siamo giunti alla nona edizione del Dissonance Festival, l’annuale evento organizzato e promosso da Versus Music Project, quest’anno proposto nella splendida cornice del Circolo...

Reportage Live

Il giovane scozzese ha recuperato la data cancellata lo scorso marzo con uno straordinario sold out che ha commosso l’intero Forum di Assago

Reportage Live

La storica band di Doug Mash torna a Milano con il nuovo disco When the Wind Forgets Your Name. Foto, reportage e setlist.

Reportage Live

Gli Acqua si sono esibiti ieri al Fabrique di Milano, nell'unica tappa del tour 2023