Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

THEGIORNALISTI: fotogallery, reportage e scaletta del “Completamente Tour”

Articolo di Antonio Severino (Milano)
Foto di Roberto Finizio (Milano)
Foto di Stefano Cattelan (Roncade – Treviso)

Premessa indie: ho visto la prima volta i Thegiornalisti all’Ohibò, a Milano, 2 anni fa. Esattamente 2 anni fa. Tommaso Paradiso aveva i baffi, me lo ricordo, e io andavo in giro a bullarmi dei miei gusti alternativi e di gruppi poco conosciuti dei quali pubblicavo canzoni su Facebook per esprimere le mie delusioni amorose (Tipo “Io non esisto”). Ho visto i Thegiornalisti al Tunnel, ma anche quest’estate Tommaso al MiAmi.
Quindi lo ammetto, ieri avevo sentimenti contrastanti. Da un lato l’orgoglio del sold-out. Qualcosa che ti fa dire, ad alta voce, quanto sopra.
Dall’altra la paura che quel gruppo poteva non essere più “il mio” gruppo. Quello dei ricordi. E poi c’è l’ansia da prestazione. Maurizio è l’esperto di musica della mia compagnia, conosce e apprezza i Thegiornalisti ma non li ha mai visti dal vivo, mentre Francesca non li conosce e ha studiato apposta per il concerto all’Alcatraz. Eppure qualcosa ha funzionato. Anzi, ha funzionato tutto.

L’intro è di quella che non ti aspetti, quando mai due personaggi famosi tanto quanto (se non di più) il gruppo principale fanno da opening?
Federico Russo e Francesco Mandelli (I millenials senior come me non possono non indicarlo, ogni volta, e dire “Minchia il Nongio!”) ieri sera erano gli Shazami, un duo voce e chitarra, finto americano, con un repertorio di cover. Ok, le cover non sono indie, ma dopo i primi 10 secondi di sguardi sorpresi da parte del pubblico, ‘sti due hanno dato una di quelle lezioni che starebbero sotto la voce “tenere il palco”: alla grande, anche. Passando dagli Arctic Monkeys a Tame Impala. E scaldando il pubblico dell’Alcatraz prima del grande show. E che pubblico!
Quello delle grandi occasioni, appunto, quello del tutto esaurito.

Guarda le foto del concerto di Milano di Roberto Finizio

“Oh ciao Milano, è tardissimo
Sto tornando a casa e ti volevo dire
Che sono completamente fatto
Fatto di te”.
Finisce il primo pezzo e Tommaso, da poco salito sul palco, non può fare a meno di farlo notare: l’Alcatraz è pieno.
Pieno di gente esuberante che ha voglia di ballare, cantare a voce alta, mandare messaggi vocali all’amore di una vita o a quello appena finito. Parte il terzo pezzo, “Vieni e cambiami la vita”, per un inizio del live tutto dedicato al nuovo album, che poi è quello che da il nome al tour – Completamente tour: ed è un delirio di telefonini in aria, di Snapchat, di Instagram, Whatsapp. Cerco di leggere qualcosa ma c’è troppo casino in terza fila e allora decido di innamorarmi, che forse è il modo migliore per vivere un concerto. Parte “Mare Balotelli” e la voce del pubblico inizia a sovrastare quella di Paradiso, che ora è più sciolto e fra una canzone e l’altra si concede anche la pausa per mangiare una banana (giuro, lo ha fatto). Ora, come ogni concerto che si rispetti c’è IL momento. Quando le inibizioni di chi sta sul palco, ma anche sotto, si perdono e allora sì, vale totalmente il prezzo del biglietto. “Proteggi questo tuo ragazzo” ha, nei testi e negli accordi qualcosa di magico. E il pubblico inizia a ondeggiare ipnotizzato, quel pezzo ha veramente qualcosa di magico soprattutto dal vivo. Tramortiti, arriva il colpo di grazia in una successione che vede “Tra la strada e le stelle”, “Io non esisto”, “Fine dell’estate” e “Sold out”. Nella boxe sarebbe un colpo sotto la cintura, vietatissimo, ma l’Alcatraz è ormai regno assoluto dei Thegiornalisti, che sono gli stessi dell’Ohibò: cresciuti sì, ma umani e genuini. Sarà per il saluto che Tommaso rivolge alla Mamma presente al concerto (Salve Signora!) o per la dedica a Nicola che gli “ha cambiato la vita” (Nicola Cani, storico manager dei Thegiornalisti). Qualcuno dirà che i Thegiornalisti ricordano Vasco o Dalla, per questa mania tutta italiana che devi per forza ricordare o essere l’erede di qualcuno. Per me sono semplicemente quelli che dichiarano: “Ok, la canzone del nuovo album che preferiamo è questa”. E parte un “Quando la merda vola alta almeno levati il berretto…”. Sarà il nuovo cantautorato ma è qualcosa di incredibilmente energico e – a suo modo – poetico.

Prima del congedo l’immancabile promiscuità: quella che non sono riuscito a raggiungere con la tipa che ha seguito il concerto di fronte a me (ha mandato almeno un paio di messaggi vocali a un certo “Amore” con tanto di emoji). Il pezzo in cui di solito Tommaso Paradiso sparisce dal palco per andare in giro, ma l’Alcatraz è grandissimo e per metà canzone tutti a guardarsi intorno – alla fine era vicino l’ingresso, l’avete notato?

Si chiude con il pezzo che da il nome all’album in un tripudio di coriandoli. Forse l’istantanea più bella di tutta la serata, perché abbiamo cantato e ci siamo divertiti, e anche Francesca e Maurizio hanno apprezzato. I Thegiornalisti sono così. Alla fine te ne innamori. Completamente.

Guarda le foto del concerto di Treviso di Stefano Cattelan

THEGIORNALISTI – Scaletta concerto Milano – 17 Novembre 2016

Fatto Di Te
Gli Alberi
Vieni E Cambiami La Vita
Mare Balotelli
Il Tuo Maglione Mio
Sbagliare A Vivere
L’Ultimo Grido Della Notte
Disperato
Proteggi questo tuo ragazzo
Tra la strada e le stelle
Io non esisto
Fine dell’estate
Sold Out
Non Odiarmi
– – – – – – –
Per lei
Promiscuità
Completamente
Outro (Balla)

THEGIORNALISTI – Prossime date

19 novembre all’Auditorium Flog di FIRENZE + SHAZAMI – soldout
25 novembre al Duel Beat di POZZUOLI (NA)
26 novembre all’Atlantico di ROMA + SHAZAMI – soldout
2 dicembre all’Hiroshima Mon Amour di TORINO – soldout
3 dicembre all’Urban di PERUGIA.

Avatar
Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Festival

Sono aperte da oggi le vendite dei biglietti per HEROES, il primo concerto nato e pensato per lo streaming in programma domenica 6 settembre...

Concerti

Tommaso Paradiso annuncia “SULLE NUVOLE TOUR”, dieci date live che lo vedranno protagonista, a partire dal 21 ottobre 2020, sui palchi dei principali palazzetti...

Musica

A darne l’annuncio è il frontman della band Tommaso Paradiso che, attraverso alcune stories nel suo profilo Instagram, ha chiarito che i prossimi pezzi...

Reportage Live

Articolo e foto di Maria Laura Arturi Il Love Tour è finalmente approdato anche a Milano, per la prima di quattro date milanesi: due...