Connect with us

Hi, what are you looking for?

Reportage Live

HIS CLANCYNESS in concerto a Palermo

Venerdì 13 dicembre, tra un’arancina e l’altra, l’Associazione Culturale Indigoose  in collaborazione con Emme Lab Eventi presentano  HIS CLANCYNESS al  Palazzo Alliata di Villafranca – storico palazzo nobiliare del XVI secolo – una location elegante e raffinata.  L’apertura è stata affidata al duo palermitano Dryleaf.

His Clancyness  è il nuovo progetto di Jonathan Clancy; che vede anche protagonisti Jacopo Borazzo alla batteria, Emanuela Drei al basso e  Giulia Mazza alle tastiere. Freschi di pubblicazione dell’album “Vicious”  lo propongono per la prima volta in quel di Palermo.

Uno di quei live da non sottovalutare, senz’altro degno di nota con scene prettamente contrastanti: catapultata in un sound tipico degli anni 80 in un atrio di un palazzo  gattopardesco.

Voci femminili appena accennate che completano l’armonia di uno show spontaneo ma allo stesso tempo pieno di influenze musicali, percussioni precise e incalzanti, chitarre che trasportano in uno stato psichedelico accompagnate dalla voce intrinseca e profonda di Jonathan, dal tocco signorile del basso e dalle tastiere efficaci.
Si  inizia con “Zenith Diamond” pezzo d’apertura perfetto: trascinante al punto giusto, ma con “Miss out these day” la voce di Jonathan diventa nostalgica , ci trasporta in un’altra direzione differente.
Proseguono senza sosta “Machines” , “Slash the night”, “Safe around the edges” , “Run wild” e con “Progress” si innalzano i volumi, l’acustica è ottima e il  ritmo è frenetico, la chitarra è tagliente, il brano glorioso.
Continuano “Gold Diggers” e “Summer Majestic“ ed eccomi  nuovamente trasportata in un’altra nuova direzione.  Con “What fury can’t say” mi ritrovo quasi in una condizione d’altri tempi…

Per il bis, Jonathan ci regala una cover  “Promise Me” per rimanere sempre in tema anni 80 e con “Mistify The Ocean” ci avvolgono e ci trasportano questa volta in una direzione quasi onirica.

Un live a tratti paranoico, sognante ma decisamente irresistibile.
Consiglio vivamente l’ascolto.

SCALETTA:
– ZENITH DIAMOND
– MISS OUT THESE DAYS
– MACHINES
– SLASH THE NIGHT
– SAFE AROUND THE EDGES
– RUN WILD
– PROGRESS
– GOLD DIGGERS
– SUMMER MAJESTIC
– WHAT FURY CAN’T SAY
______________________
– PROMISE ME (COVER)
– MISTIFY THE OCEAN

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Concerti

Riparte Jack On Tour, il viaggio musicale di Jack Daniel’s che torna con la sua quinta edizione in giro per l’Italia. La nuova avventura di Jack On Tour non...

Festival

Dopo il successo dello scorso anno, in cui ha registrato il tutto esaurito nella sua prima edizione, UNALTROFESTIVAL toccherà Milano e Bologna. Il 14 e...

Musica

Tornano i concerti del “Sona!”, la rassegna di musica indipendente organizzata da So! Love al Point Break di Chioggia, sul litorale veneziano. Nove date,...

Festival

UNALTROFESTIVAL 2014 Milano CIRCOLO MAGNOLIA – via Circonvallazione Idroscalo, 41 – Segrate (Milano) Lunedì 14 Luglio MGMT + Panda Bear + His Clancyness + Kuroma...