Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

VINICIO CAPOSSELA posticipa disco e tour a causa di un intervento alle corde vocali

A causa di un intervento chirurgico alle corde vocali cui dovrà essere sottoposto nei prossimi giorni e alla successiva fase riabilitativa, VINICIO CAPOSSELA è costretto a posticipare l’uscita del suo nuovo disco “CANZONI DELLA CUPA” (prodotto da La Cùpa/distribuito da Warner Music), prevista per il 4 marzo, e la partenza del relativo tour.
La nuova data di pubblicazione del disco sarà comunicata prossimamente.

Così scrive lo stesso Vinicio Capossela sulla sua pagina Facebook:
Un polpo d’amore trovò una cavità sessile tra una corda e l’altra in cui istallarsi per potersi abbracciare ad ogni vibrazione…
La ninfa Eco perse il corpo per diventare Voce, ora il corpo del polpo che si avvinghia tra le corde ha rapito la ninfa, proprio mentre stava dando voce alle Canzoni della Cupa.
La fuga d’amore tra polpo e ninfa ha reso più oscuro il roveto della cupa, rimandando la sua uscita pubblica al loro rientro tra le gole…
Fato enigmatico per un’opera in lavorazione dal 2003…
Del resto, la gratitudine si nutre di attesa. Attenderemo.
Un abbraccio a tutti… A bassa voce.

[embedvideo id=”h-w9Xz_ym10″ website=”youtube”]

Canzoni della Cupa

Canzoni della Cupa” è composto da due lati, Polvere e Ombra.
Il lato della Polvere è fatto di canzoni esposte al secco, al lavorio della polvere, dalla terra in cui affondano le radici questi canti. Il lato in Ombra è quello dei presagi e dell’inconscio, degli uccelli che volano la notte, del racconto che desta meraviglia e inquietudine.

Da questo lato d’Ombra appare il primo brano estratto dal doppio albumIL PUMMINALE, dal nome che la cultura popolare dava all’antico Licantropo, il cane mannaro, che misura guardando alla luna l’ampiezza della sua solitudine. Il Pumminale” è ispirato a una delle doppie anime dell’uomo che la cultura popolare – dove più labile era il confine tra Realtà e mondo della Verità – ci ha abituato a conoscere. Un mondo in cui non c’è distinzione netta tra umano e animale, in cui tutta la natura è espressione della divinità e per questo inconoscibile, se non con l’esperienza diretta.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Reportage Live

Vinicio Capossela in concerto al Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera

Concerti

Dopo circa un anno di stop a causa dell’emergenza sanitaria riprende dal 10 giugno il viaggio di Vinicio Capossela con “Bestiario d’Amore”, progetto discografico presentato il 14...

Reportage Live

di Stefania Clerici “È arrivato il nostro dicembre di luci e di attese, di comignoli e calze appese in una stazione ovattata di neve.”...

Reportage Live

Vinicio Capossela ha fatto tappa ad Ancona all’interno de La Mia Generazione Festival, alla sua terza edizione, il cui direttore artistico è Ermanno Giovanardi....