Connect with us

Hi, what are you looking for?

Video

The MOTHER: guarda in anteprima il video “OCD”

Si chiama “OCD” il nuovo singolo dei The Mother in uscita venerdì 28 Maggio. La band, per l’occasione, ha deciso di presentare in diretta su YouTube questa nuova release: “Quando si ha qualcosa di nuovo tra le mani -raccontano i The Mother- si fa fatica a tenerlo nascosto per troppo tempo. Durante il mese di dicembre abbiamo portato avanti la nostra collaborazione con Margarita Bareikyte, dalla quale è nato il videoclip della nostra OCD e questa è l’occasione in cui ve lo presenteremo. Ci sarebbe piaciuto presentarlo alla “vecchia maniera”, proiettando il video al termine di un concerto. Ma l’incertezza continua ad esserci e allora cercheremo di ricreare quell’atmosfera direttamente nella nostra sala, nel posto per noi più caro e significativo che ci sia. Condivideremo con voi, quindi, il lato più intimo dei Mother con un live streaming che cercherà in tutto e per tutto di riportarci in quei contesti che tanto ci mancano, stretti in un locale con un bicchiere in mano”.

OCD” è un brano che fotografa perfettamente il momento che tutti noi stiamo vivendo. Come raccontano i The Mother, “il brano vuole raccontare il disagio, il disturbo, la trappola dalla quale non puoi scappare, la gabbia che annulla la volontà. È una costrizione fisica che nasce da un’esigenza mentale. Sei obbligato. Non vuoi davvero, ma non puoi rifiutarti. Nei loop c’è la frustrazione che nasce da questa esasperante routine. È come uno specchio nei tuoi occhi e devi rivedere, devi rivedere e rivivere tutto di volta in volta. Come ti senti alla fine? Sei consumato? Il ritmo ti sostiene e ti accompagna ad un’apparente distensione, una soddisfazione illusoria, un sollievo caotico. Ma la realtà è che alla fine domani dovrai ricominciare da capo e continuare a farlo. È la lampante dimostrazione di un impossibile contatto con il reale, con la fine, sorretto da un costante sottofondo di fatica. Sleep. Repeat”. 

Dopo una prima parte di percorso che va dal 2008 al 2013, il progetto The Mother ha subito un radicale cambiamento di influenze e sonorità approdando a derive elettroniche e trip hop coniugate con le atmosfere rock che lo hanno sempre contraddistinto. Dopo la registrazione del primo EP Spare Parts (fine 2015), la band (Edoardo, Ludovico e Tiziano rispettivamente voce, basso e chitarra) si completa con l’ingresso di Simone alla batteria. 

Dal 2016, con l’uscita del primo videoclip H.U.G., il gruppo inizia ad esplorare la scena underground romana. Nel dicembre del 2017, esce il singolo the_basement. Da luglio 2018 il gruppo entra nuovamente in studio per la produzione di un nuovo lavoro, che vede – parzialmente – la luce a maggio 2019, con l’uscita del primo singolo JX.

Butterflies in a Jar, secondo EP della band romana, rappresenta forse il punto di maturazione di questa prima parte di percorso. Il sound è debitore della scena alternative rock europea, nonostante qualche strizzatina d’occhio alla musica ambient, post-rock ed elettronica. 

La pandemia ha interrotto il percorso di presentazione del disco, iniziato (e terminato) con il Release Party a febbraio 2020, cancellando le date già fissate per promuovere il lavoro. Nonostante questo, a settembre 2020 la band partecipa al Pigneto Film Festival scrivendo Alice per Tran Tran di Margarita Bareikytè che si aggiudica il premio per il miglior cortometraggio. Il corto, inoltre, viene successivamente proiettato ad Alice nella città, manifestazione che si inserisce nella Festa del Cinema di Roma.

A dicembre 2020, vista la collaborazione nata tra loro, la band e la regista decidono di unire le forze per girare il video di OCD, altro singolo estratto dall’EP Butterflies in a Jar.

https://www.instagram.com/themothersound/
https://www.facebook.com/TheMotherSound

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...