Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

THE SPINTO BAND, 2 date italiane a Marzo: il 14 Marzo a Milano e il 15 a Bologna

FRIZZANTI, SPONTANEI, IMMEDIATI, CON UN SOUND CHE RICORDA L’INDIE-POP AMERICANO PIU’ ORIGINALE DI THE SHINS E CLAP YOUR HANDS SAY YEAH, IN ITALIA PER DUE DATE.

Giovedì 14 Marzo 2013
SEGRATE (MI) – CIRCOLO MAGNOLIA
Via Circonvallazione Idroscalo, 41
Apertura porte: 21.30 – Inizio Concerto: 23.00
Ingresso gratuito con tessera Arci

Venerdì 15 Marzo 2013
BOLOGNA – COVO
Viale Zagabria, 1
Apertura porte: 22.00 – Inizio Concerto: 22.30
prezzo del biglietto: 15 Euro (biglietto acquistabile in cassa la sera del concerto)

Il popolare gruppo originario di Wilmington, Delaware, è tornato. Dopo aver passato gli ultimi due anni in studio, The Spinto Band sono pronti a tornare con Shy Pursuit, il nuovo disco che uscirà per la Spintonic Recordings, l’etichetta di loro proprietà.
È iniziato tutto come un gruppo di teenagers in un seminterrato che confezionavano LP missati con un software di registrazione multitraccia. Con l’uscita di Shy Pursuit la Spinto Band ha costruito un nuovo studio recuperando parti da alcuni laboratori di ingegneria di un’università. Scrivere, produrre e missare nel Garden Center ha permesso al gruppo di creare l’album con il suo personale approccio. Shy Pursuit nasce da mesi di sovraincisioni di chitarre, sperimentazioni con suoni Casio, costruzione di amplificatori, bevute di caffè e pause col Nintendo.

[youtube id=”fn7kS1HOEXo” width=”600″ height=”350″]

Con suoni che spaziano dalla pedal steel guitar al clarinetto basso e un gran numero di armonie vocali, ogni brano di Shy Pursuit è intenzionalmente aperto all’esplorazione da parte dell’ascoltatore. Ogni melodia è scolpita alla perfezione e ogni ritmo è impenetrabile. Con questo metodo meticoloso è nata una serie di canzoni di cui Spinto Band è orgogliosa ed eccitata, ma anche po’ nervosa di farle conoscere al mondo. Il primo singolo “Take It” è nato da un esercizio di scrittura alla Harry Nilsson e filtrato attraverso una sezione ritmica alla Michael Jackson del periodo Thriller. In questo brano vibranti synth analogici cospirano con orchestre da camera e si scontrano con un ritornello esplosivo.
Attivi da più di dieci anni, solo negli ultimi la band ha cominciato a farsi notare anche al di fuori dei confini nazionali, confermandosi come una delle migliori realtà dell’indie-rock americano.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...