Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

Social King 2.0: i WIP conquistano la RAI

 

La tv non sta cambiando, è già cambiata. Il passaggio al digitale terreste ha portato le nostre tv a diventare sempre più simili alle pay tv a pagamento, vedi offerte televisive sempre più specifiche in base ai gusti degli spettatori. Ma la rivoluzione copernicana non accenna a fermarsi e la Rai punta dritto sul futuro; sembra essere infatti il web la prossima frontiera del piccolo schermo, internet, social network e smartphone spazi quasi infiniti da esplorare come dei futuristici Magellano.

Social King 2.0
racchiude come un bignami questo concetto; il programma in onda su Rai2 tutte le domeniche alla 9.20 e in striscia quotidiana da lunedì al venerdì su Rai Gulp alle 18.25, utilizza lo schema televisivo e di trasmissione del Reality/Talent, ottimizzato per la fascia d’età a cui è proposto, evolvendo la formula del Game Show che caratterizzava l’edizione precedente. Se di per il concetto di reality è tutto tranne che innovativo, sono piuttosto i metodi di interazione dei giovani spettatori abbastanza rivoluzionari: l’utente infatti, può non solo votare, bensì anche partecipare attivamente alla realizzazione del programma oltre come concorrente, condividerne e discuterne i contenuti.

In che modo tutto questo? L’innovazione del programma non si ferma solo ai social network, i vari Flickr, Youtube, Twitter e Facebook, mezzi potentissimi di condividere la visibilità, bensì Social King 2.0, in collaborazione con Telecom Italia, lancia per Apple e Android un applicazione, che permette il mobile check-in, un modo per fluire virtualmente i vari contenuti del programma scambiando opinioni e giudizi sulle performance dei concorrenti. la potete trovare gratuitamente ad esempio in Apple Store chiamata ChecKinG.

L’applicazione permette inoltre la lettura tramite fotocamera del proprio smartphone di codici grafici (i QR Code) trasmessi nel programma in sovraimpressione, un modo semplice per esprimere così la propria preferenza verso i concorrenti o le proposte del programma. Ma chi sono i concorrenti? Anche qui la scelta sembra azzeccata, proponendo musicisti, performer, bboys pescati direttamente dalla rete e già veri WIP (Web Important Person).

A condurre il tutto Ruggero Pasquarelli che, nonostante la giovane età, conduce con freschezza e in modo piacevole, oltre ad essere entrato già nel cuore delle giovani fan, il che non guasta mai. Come sempre a decidere la sorte di un programma televisivo saranno gli spettatori, SocialKing 2.0 parte però con il vantaggio di poter pescare non solo nel pubblico televisivo, ma anche quello del web e del social sharing, essendo un programma che utilizza le innovazioni non solo come contorno aggiuntivo, ma come colonna portante del progetto, per questo ci sentiamo di scommettere su questo esperimento crossmediale.
Per maggiori info: http://www.socialking.rai.it.

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...