Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

HOUSTONES: guarda in anteprima il video “Aristocrush”

“Aristocrush” è il nuovo singolo degli italo-svizzeri Houstones, quartetto alternative rock prodotto artisticamente dal mitico Marco Fasolo (Verdena, Bud Spencer Blues Explosion, Jennifer Gentle). 

La band, composta da Saul Savarino (voce, chitarra), Joel Pfister (batteria), Maurizio Cuomo (basso) e Serena Maggini (tastiere e voce), è attiva dal 2012 ed ha ha due album alle spalle, oltre che una serie di collaborazioni importanti. 

Tra i più grossi riconoscimenti ci sono le parole di Chris Goss (Master of Reality, Kyuss, Qotsa, un pezzo di storia della scena alternative stoner a stelle e strisce), che scrive a proposito degli Houstones: “Fresh sounding, melodic rock & roll to give a variety of moods. Joy, aggression, sadness, thought, humor. The stuff that I look for.”

Dopo “Ittero” e “Adderall”, anche questo nuovo singolo ha un titolo particolare e un significato ben delineato. A parlarcene sono gli stessi ragazzi: 

Aristocrush parla delle crisi più personali e profonde, estremamente intime ma anche di come queste possano essere viste con occhi diversi una volta messe in prospettiva. Aristocrush è una specie di ironico neologismo, che ricolloca in un panorama più universale le crisi che viviamo individualmente. L’unione tra aristocratic e crush. In altre parole una presa in giro dei capricci degli individui di una società ricca che si lamentano per delle cazzate. Del resto ognuno fa i conti con la propria individualità e difatti il ritornello della canzone dice ”a volte sono schiacciato dal peso della mia vita e a volte non vivo affatto”.

Il brano esce ufficialmente il 24 ottobre per le ormai fedeli Entes Anomicos (Francoforte/Germania), Dotto (Torino/Italia) e Soppressa Records (Ticino), accompagnato da un particolarissimo videoclip realizzato dagli stessi Houstones.  

Il video fa da contrasto al testo della canzone, nel brano si parla di come a volte il peso della vita ci schiacci e a volte invece la vita ci sembri sfuggire di mano; nel video invece si vede un parallelo tra l’infanzia e la vita da giovani adulti.

Houstones sui social 
https://www.instagram.com/houstonesband/
https://www.facebook.com/HOUSTONESTHEBAND

Credits del brano e del video
written by HSTNS
Produced by Marco Fasolo and HSTNS
HSTNS are: Saul Savarino, Joel Pfister, Serena Maggini, Maurizio Cuomo
Recorded and mixed in 2022 by Marco Fasolo at La Fabbrica, Locarno, CH and by Saul Savarino at Soppressa Studio, Locarno, CH.
Mastered by Riccardo Zamboni
Published by Soppressa Records, Entes Anomicos Records and Dotto Records.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...