Connect with us

Hi, what are you looking for?

Musica

CASO – Tutti dicono guardiamo avanti

In limine/Klas/Fumaio/Que suerte
Solo voce ed una chitarra acustica, questa la formula di Andrea Casali, detto Caso, giovane menestrello di Bergamo, che sputa parole, con una rabbia punk e con la velocità di rapper, coagulando il tutto con la tradizione del cantautorato italiano che va da Lucio Battisti a Le Luci della Centrale elettrica.
Nove brani in meno di venticinque minuti, essenziali e diretti, senza fronzoli, dotati di una vena melodica efficace tale da riportare alla mente l’eclettismo di Alex Britti, quando non fa canzonette banali per incassare soldi. “Tutti guardiamo avanti” segue “Dieci tracce”, che già aveva, giustamente entusiasmato tanta stampa specializzata. Caso con i suoi testi verbosi, ma scarnificati, parla di esistenzialismo, di insofferenze metropolitane, di relazioni sentimentali prive di serenità, che trovano la summa in “Aranciata amara”.
Tuttavia, non sono da meno le liriche acide vomitate in “Zero indietro” e le schegge rock ed introspettive di “Hopper”. Fa piacere constatare che in Italia, dopo Brondi ci sono altri artisti che hanno la voglia di sperimentatisi e di sputare in faccia agli ascoltatori frammenti punk, con una sola chitarra acustica.

Vittorio Lannutti

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...