Connect with us

Hi, what are you looking for?

Concerti

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI: annunciate le prime date del tour estivo del “Sindacato dei Sogni”

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI annunciano le prime date del tour estivo per presentare “SINDACATO DEI SOGNI”, il nuovo album. Conosciuti per le loro performance mascherate e i live di rock essenziale, TARM sono considerati uno dei pilastri della scena punk rock alternativa italiana.

Contemporaneamente alle date estive, Tre allegri ragazzi morti annunciano l’uscita del nuovo singolo “LAVORARE PER IL MALE” feat. Pierpaolo Capovilla, pubblicato da La Tempesta e disponibile per le radio e sulle piattaforme digitali dal Primo Maggio: una ‘combo’ inedita quella tra la band di Pordenone e il cantante del Teatro degli Orrori, che promette scintille musicali.

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI – TOUR ESTIVO

31-05-19 Ortigia (SR) – Maniace
02-06-19 Cagliari – Ateneika
09-06-19 Olgiate Molgora (LC) – La Sbiellata Sanzenese
21-06-19 Romano Di Lombardia (BG) – Festa Della Musica
28-06-19 Legnago (VR) – Sound Vito Festival
05-07-19 Perugia – L’Umbria Che Spacca
06-07-19 Padova – Sherwood Festival
19-07-19 Vialfre’ (TO) – La Tempesta Nel Bosco C/O Apolide Festival
28-07-19 Treviso – Suoni di Marca
03-08-19 Platania (CZ) – Color Fest
22-08-19 Brescia – Festa Di Radio Onda D’urto
30-08-19 Modena – Arena Del Lago
12-09-19 Milano – Carroponte

Il brano ci regala un Capovilla in grande forma, ironico e graffiante, che ricorda il Gaber migliore sostenuto dal gruppo mascherato, rinato dopo la pubblicazione del nuovo disco uscito all’inizio dell’anno e pronto per una galoppata estiva che lo vedrà protagonista della scena live della Penisola.

La canzone è nata così: durante le registrazioni di “SINDACATO DEI SOGNI”, Davide Toffolo immagina una canzone con un argomento e un titolo preciso: “LAVORARE PER IL MALE”. Chi potrebbe veramente scrivere un testo per un argomento di questo tipo se non Pierpaolo Capovilla, cantante del Teatro degli Orrori?

E così è stato. Un veloce scambio di mail e in pochi giorni Capovilla ha riconsegnato il brano praticamente finito. Toffolo ha sostenuto con la voce l’interpretazione incredibile di Pierpaolo e il gioco è fatto. La canzone offre diversi punti di vista sull’argomento: quello dell’azienda, quello del lavoratore e quello del narratore. Una commedia cantata che ricorda per acume Giorgio Gaber, ma sicuramente anche le canzoni più ironiche del Teatro degli Orrori.

Davide Toffolo dichiara sul brano: “Ho immaginato il titolo del brano pensando ai ragazzi che lavorano per multinazionali spietate, in particolare a quelli che lavorano nella musica. Mai liberi”.

Pierpaolo Capovilla sul brano dichiara: “Felice che vi garbi. Mi sono divertito da matti”.

 

Written By

1 Comment

1 Comment

  1. Martino Taurino

    03/05/2019 at 21:57

    Ho sentito per la prima volta “i morti” su Radiotre, era il 2 gennaio ed il giorno prima era uscito il loro brano “Lavorare per il male”. Ebbene: niente male. Ho sessant’anni ed una cultura musicale di base “underground” anni 60/70, inglese, americana e a volte tedesca. In Italia non ho quasi mai trovato nulla di interessante, perciò sentire un pezzo del genere mi ha fatto veramente piacere. Bravi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Musica

Dopo oltre 20 anni dall’inizio della saga, Panini Comics presenta un capitolo inedito dell’opera cult ideata dal maestro della narrazione dell’adolescenza Davide Toffolo Compra...

Reportage Live

Articolo di Serena Lotti | Foto di Giulia Manfieri Io guardo sempre il bicchiere mezzo vuoto, anche se è pieno per tre quarti. Penso...

Dischi

Il progetto nasce dall’agenzia di Los Angeles Activista che ha reinterpretato le copertine di tantissimi dischi, sottolineando l’importanza del distanziamento sociale. In Italia si...

Festival

I TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI portano per la prima volta a Roma la festa dell’etichetta La Tempesta Dischi, da loro fondata. “La Tempesta su...