Connect with us

Hi, what are you looking for?

Concerti

MODERAT in concerto ad Agosto a Gallipoli (LE) e a Castelbuono (PA)

DNA Dance Department e DNA concerti sono felici di presentare:

Reduci dall’incredibile sold out all’Alcatraz di Milano a febbraio, i Moderat tornano in Italia per due imperdibili date. Perfezione maniacale, ma anche felicità creativa, ed innata capacità a completarsi, artisticamente, l’uno con l’altro. L’unione fra i tedeschi Modeselektor (Gernot Bronsert e Sebastian Szary) ed Apparat (Sascha Ring) nel progetto Moderat è davvero una delle avventure più esaltanti nella musica elettronica dell’ultimo decennio.

08 AGOSTO 2014 – onstage ore 01.15
CRIME FEST – PARCO GONDAR – GALLIPOLI (LE)
Lit. Lung. G. Galilei, 73014 Gallipoli
L’evento è promosso da Naida Lab, Crime Room e Parco Gondar

Biglietti in vendita su www.ticketone.it
Prezzo dei biglietti: 25 alla cassa – 19 (+ d.p.) in prevendita

07/10 AGOSTO 2014
YPSIGROCK – CASTELBUONO (PA)
prezzo abbonamento: 67 euro inclusi diritti di prevendita e di transazione
prevendite esclusivamente su www.ypsigrock.com

Lo è per la statura dei singoli protagonisti: i Modeselektor fin dal loro debutto, con la loro techno creativa e piena di colpi di scena, si sono guadagnati i favori della stampa specializzata ma anche di star come Thom Yorke (prima loro fan e poi direttamente collaboratore), Apparat dal canto suo sia come solista che in collaborazione con Ellen Allien si è guadagnato la fama di producer incredibilmente bravo e sensibile nello sposare elettronica, ritmi e fortissimo senso melodico. Risultato: entrambi ormai, ad ogni apparizione italiana, radunano pubblici foltissimi e inanellano sold out.

[embedvideo id=”DoxUiqUpkw4″ website=”youtube”]

Moderat diventa il modo migliore per unire il potenziale artistico di queste due entità così importanti. Non si sovrappongono fra di loro in questo progetto, diventano invece perfettamente complementari: la potenza ritmica e l’impatto ipnotico dei Modeselektor, la preziosità dei ricami armonici e melodici di Apparat. Un equilibrio perfetto, a cui si arriva peraltro non senza fatica. Il loro primo lavoro in comune, l’ep “Auf Kosten Der Gesundheit” (2003), racconta già dal titolo (“Al costo della salute”) quanto è stato complesso arrivare alla giusta misura e alla giusta interazione, figlie di sfibranti sedute in studio di registrazione all’insegna del più maniacale perfezionismo. Il primo vero e proprio album del progetto Moderat arriva non a caso solo sei anni più tardi, 2009, ed è fin da subito una pietra miliare assoluta, un disco tra l’altro dalla caratteristica molto rara nella musica elettronica odierna: dura nel tempo. Grandioso, monumentale, capace di assorbire i “suoni del momento” (dubstep, inflessioni black e giamaicane, techno di stampo profondamente berlinese…) ma di non esserne minimamente dipendente.

Ora, 2013, dopo quattro anni in cui Modeselektor da un lato ed Apparat dall’altro hanno ulteriormente consolidato il loro profilo nella scena musicale mondiale, arriva un nuovo capitolo della loro saga in comune. Un disco in uscita a fine estate, un nuovo tour dove rinnovare la magia (facile immaginare di nuovo anche un forte apparato visuale a corredo della musica vera e propria). Si parla tanto di musica elettronica e di club culture da anni a questa parte, ma spesso andando in quei territori si incontrano artisti e progetto che vivono una sola, breve stagione. Modeselektor ed Apparat, e quindi Moderat, sono di una classe ben diversa. Sono vera, meditata, intensa qualità. Raggiunta “a costo della salute”.

Written By

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...

Festival

Un cambio di passo, una nuova prospettiva: la tredicesima edizione del Barezzi Festival, dal 15 al 17 novembre al Teatro Regio e all’Auditorium Paganini...

Reportage Live

Articolo e Foto di Roberto Finizio Si è conclusa domenica scorsa in terra olandese la ventisettesima edizione del Lowlands Festival 2019. Dopo un sabato...

Festival

Home Venice Festival, la rivoluzione culturale sta per cominciare. Dal 12 al 14 luglio il parco San Giuliano di Mestre sarà il magnete delle...

Festival

Dopo i già annunciati Metronomy e Apparat, la lineup degli headliner di ROAM si completa con un altro nome di caratura internazionale, quello dei White Lies, che si esibiranno nello...