Reportage Live e Foto: BUGO e I Ragazzi di Prima in concerto al Carroponte

Articolo di Stefania Clerici | Foto di Roberto Finizio

BUGO & I Ragazzi di Prima al Carroponte di Sesto San Giovanni
Una fresca sera di inizio settembre ci accoglie al Carroponte, per una serata all’insegna della musica italiana indipendente.
Sarà che le giornate si stanno accorciando, sarà è uno degli ultimi week end di fine estate, ma stranamente non ci sono lunghe code ai chioschi di birre, panini, stuzzicherie fritte e pizze. Eppure la gente c’è, ma è piuttosto dispersa nell’ampio parco del Carroponte: chi sotto al tendone di SEL per partecipare alla presentazione del libro “Tav. Il treno della discordia” di Loris Mazzetti, chi ai gazebo tra un morso e una bevuta partecipa alla pesca di beneficenza, chi tra le bancarelle e stand di produttori locali (tra cui l’Agriturismo di Cascina Santa Brera di San Giuliano Milanese, che vende prodotti biologici dell’azienda agricola Terra e Acqua), chi rilassato sui divanetti in pelle e le amache e chi è pronto a godersi lo spettacolo degli artisti di stasera, il cantautore BUGO e i “I Ragazzi Di Prima”.

Ad aprire la serata alle 22 circa sono proprio loro, i RdP, giovane gruppo composto da 5 ragazzi dell’interland milanese, attiva cover band che da poco ha piano piano cominciato ad esibirsi definendo i propri pezzi, miscelando gusti musicali e componenti, arricchendo il rock con influenze elettroniche e cantautorali. Nella performance di ieri hanno presentato brani del loro primo lavoro discografico che uscirà a breve, un EP autoprodotto nel quale hanno tentato di racchiudere la loro giovane esperienza.

Era partito invece ad inizio giugno da Schio (VI) il tour di Bugo. Il cantante, dopo aver suonato durante l’inverno nei migliori club della penisola, al termine di tre mesi di tournee arriva nei pressi di Milano, per riproporre uno spettacolo emozionante e divertente, concludendo alla grande il suo pellegrinaggio estivo.
Cristian Bugatti, alias Bugo, è il cantastorie della “quotidiana alienazione metropolitana”, di racconti della vita di tutti i giorni, riempite di accostamenti surreali e distratti, in tono appisolato e neutro. Con un cantautorato sghembo, in bilico tra svacco e inquietudine, continua a raccogliere o lodi spassionate o taglienti critiche. Bugo o lo odi o lo ami, comunque qualcosa ti lascia, perché nel suo essere versatile ed istrionico, si rivela un vero e proprio animale da palcoscenico, alternando a momenti di partecipazione collettiva (al termine di ogni pezzo dialoga con il suo pubblico, anch’esso dall’altro lato attivo e pronto anche a contestualizzare i brani cantati, lanciandogli –come nel caso di ieri sera – un gel da bordo palco) ad istanti di pura performance da one-man-show, con balli forse un po’ troppo “costruiti”, che divertono di più lo stesso Bugo dei suoi fans.

Da più di 12 mesi dalla sua partenza, il tour “Qualcosa di più importante – Live 2011-2012”, che ha fatto seguito all’uscita dell’album “Nuovi rimedi per la miopia” si è quindi concluso, contribuendo a chiudere un anno artistico che ha realizzato pienamente un’altra evoluzione di Bugo con un nuovo cd, un tour e anche un film come attore ed autore della colonna sonora originale (“Missione di pace” con Silvio Orlando, Alba Rohrwacher e Filippo Timi).
Ma anche se l’avventura di Bugo è finita, ci possiamo dare appuntamento per le prossime date proposte dal Carroponte: segnaliamo tra i concerti organizzati dalla crew dei Circoli ARCI di Milano & Hinterland, l’appuntamento con Giuliano Palma e The Bluebeaters per sabato 15 settembre!

Clicca qui per vedere le foto di BUGO oppure guarda lo slideshow qui sotto.

[one_half last=”no”]
[/one_half]
Scaletta
Non ho tempo
Nel Giro Giusto
La Salita
Amore mio infinito
Ggeell
Che diritti ho su di te
Casalingo
Comunque io voglio te
Io mi rompo i coglioni
Love Boat
I miei occhi vedono
– – – – – – – – –
La Mano mia
C’è Crisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.