QUEEN + ADAM LAMBERT: reportage, fotogallery e scaletta del concerto di Bologna

2

Articolo di Stefania Clerici – foto di Roberto Finizio

I Queen e Adam Lambert sono arrivati per l’unica tappa italiana del loro tour questo venerdì all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna). Un concerto tutto rock che ha visto sul palco la storica formazione insieme alla stella del pop british: per questo nuovo tour 2017, che cade nel quarantesimo anniversario dell’album News of The World del 1977, la band ha inaugurato uno show nuovissimo, in cui la silhouette del cyber-uomo sulla copertina dell’album è grande protagonista dello spettacolo.

Alle 21.15 infatti si inizia con un visual della mano meccanica di Franky, ironicamente chiamato così nel corso della serata in omaggio al creatore dell’illustrazione Frank Kelly Freeas, che abbatte il muro tra lui e platea: mentre esce prima il suo braccio e poi la testa, lo schermo circolare si alza e sullo sfondo illuminato a giorno fanno il loro ingresso Roger Taylor, Brian May e Adam Lambert, insieme alla band che li supporterà per tutta la serata.

Partenza con l’intro di We Will Rock You, che apriva anche News of The World, la set list lascia spazio a brani del repertorio della band che non si erano ancora suonati: Hammer to Fall, Stone Cold Crazy e Tie Your Mother Down la prima terzina per scaldarsi, e con Another One Bites the Dust lo show decolla. Come già annunciato dal batterista e co-fondatore Roger Taylor il nuovo tour è “qualcosa di completamente diverso dallo show presentato negli scorsi anni: La produzione è cambiata davvero tanto, la tecnologia ha davvero fatto passi da gigante. È tutto live al 100%”, ma con un impianto scenico, riarrangiamenti e una colossale produzione dal design davvero all’avanguardia.

Grande protagonista della scena, insieme ai visual, luci e ai due schermi led a semicerchio che dominano il palco sopra, sotto e di lato, sono i suoni è la “chitarra”: la lunga passerella che si stende sul parterre è infatti il manico di una chitarra, con tanto di paletta che accoglie sei faretti mobili, mentre i due palchetti ai lati sono le estremità a punta di fondo di una chitarra elettrica. Inoltre i visual proiettati spesso vibrano sulle note suonate da May, disegnando curve e armonie non solo sonore ma anche visive.

La sfida più grande accettata da Adam Lambert è quella di essere se stesso davanti ad un pubblico che ama Freddie Mercury. Il ragazzo ci riesce benissimo, con una chiara dichiarazione d’intenti a pochi pezzi dall’inizio dello show “Tutti noi vorremmo che lui fosse qui: ed è qui! Celebriamo questa festa con Freddie Mercury e cantate con me”: ecco Killer Queen,sul cui incipit esce la testa di Franky da sotto il palco, e poi Don’t Stop Me Now e Bicycle Race.

Ampio spazio per gli assoli di Brian May tra un brano e l’altro, per poi conquistarsi la scena tutta sua in cima alla passerella con la toccante Love of My Life in acustico: il palazzetto intero canta a gran voce con lui, il coro è unito sulle note della canzone, al termine della quale sugli schermi compare l’immagine di Freddie che intona con il compagno di band l’ultima remise. Commosso May saluta il suo pubblico e l’amico che sul lato destro dello schermo verso il palco scompare nel buio: commossi e zitti rimaniamo anche noi.

Clicca qui per vedere tutte le foto di Queen + Adam Lambert a Bologna (o sfoglia la gallery qui sotto).

Queen + Adam Lambert

Lo show riprende con Lambert che entra sullo sfondo del palco e la coloratissima Somebody to Love; è poi un’infilata di pezzi tutti da ballare: Crazy Little Thing Called Love, Under Pressure e I Want to Break Free. Dopo un intermezzo tutto pop con Whataya Want From Me, si rientra nello show made in Queen con la toccante Who Wants to Live Forever, annunciata da un gioco di led e luci prioiettate verso il fondo del palazzetto che continuerà fino al termine del concerto. May regala un assolo di chitarra da brividi, al termine del quale parte la grande festa finale: Radio Ga Ga su cui all’unisono si battono le mani a tempo sulle immagini del videoclip e poi Bohemian Rhapsody, anche questa accompagnata dallo storico videoclip e dalle basi pre rec dei controcori che caratterizzano uno dei pezzi più famosi della storia della musica moderna.

L’encore viene introdotto da Freddie Mercury che appare sugli schermi ad incitare il pubblico sul famoso Day-Oh. Si parte poi con We Will Rock You, We Are the Champions urlate a gran voce e su cui si sparano coriandoli, mentre la toccante God Save the Queen che chiude l’epico live.

Il tour prosegue in tutta Europa fino a metà dicembre, con uno show di chiusura alla Barclay Arena di Birmingham il 16 dicembre. Tutte le info per vivere questa pagina del rock su http://www.queenonline.com/upcoming_shows

QUEEN + Adam Lambert – scaletta del concerto di Bologna – 10 Novembre

Intro
We Will Rock You
Hammer to Fall
Stone Cold Crazy
Tie Your Mother Down
Another One Bites the Dust
Fat Bottomed Girls
Killer Queen
Don’t Stop Me Now
Bicycle Race
I’m in Love With My Car
Get Down, Make Love
I Want It All
Love of My Life (Brian May solo)
Somebody to Love
Crazy Little Thing Called Love
Drum Battle (Roger Taylor)
Under Pressure
I Want to Break Free
Whataya Want From Me (P!nk cover)
You Take My Breath Away
Who Wants to Live Forever
Last Horizon
Guitar Solo (Brian May)
Radio Ga Ga
Bohemian Rhapsody
– – – – – – – –
Day-Oh (featuring Freddie Mercury on screen)
We Will Rock You
We Are the Champions
God Save the Queen

2 Responses

  1. Joan

    Great show – May and Taylor top of their game and Adam Lambert is phenomenal – what a voice – charismatic and handsome as well –

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *