MARCO MENGONI Live 2015: le foto, il racconto e la scaletta del concerto di Milano

Articolo di Stefania Clerici – Foto di Roberto Finizio

Parole in circolo é il titolo dell’ultimo album di Marco Mengoni. Già doppio platino, uscito all’inizio del 2015, ci sono voluti 5 mesi di attesa e preparazione il “Marco Mengoni Live 2015”, il tour imponente e dal notevole impatto scenico, a supporto della fortunata pubblicazione in studio.

Partito martedì dal Palabam di Mantova, ieri e oggi é Milano, per le prime delle 10 date del mese di maggio che vedono attivo il cantautore nei maggiori palazzetti d’Italia.

Lo show si è aperto con il primo singolo dell’album, “Guerriero”, una dichiarazione d’amore diretta ed intensa, alla fine del pezzo le tribune del forum si sono colorate di cartoncini rosso, blu e giallo, le tonalità di “Parole in circolo”, per dare il benvenuto a Mengoni. visibilmente emozionato per il regalo del suo pubblico, Marco ci promette di parlare poco in questo live, ma di volerci far divertire, tanto, lasciandoci almeno un grande sorriso a fine serata.

La dichiarazione d’intenti é chiara, è il live é un crescendo di emozioni ed effetti scenici davvero unici: grazie ai pannelli rotanti sia in verticale che in orizzontale sul palco, lo show é davvero innovativo e spettacolare, capace di alternare luci, visual, riprese live dal palco e sul pubblico che non si erano ancora viste in Italia. Ma il pezzo forte arriva su Dove si vola, quando Marco invita il pubblico a prendere in mano il telefonino, accedere all’app ufficiale del tour e far parte della coreografia della canzone. Mille e mila telefonini si accendono e brillano come stelline contemporaneamente, creando un effetto “Via Lattea” davvero emozionante!

L’articolo continua dopo la nostra fotogallery del concerto

Altro momento molto toccante è prima di “Esseri umani” (secondo singolo già oro) : con l’artificio della poltrona bianca sulla quale si siede, Marco parla di Andrea dai pantaloni rosa che si era stancato di “essere sbagliato” e di Lucia, la ragazza sfigurata con l’acido dal suo ex compagno: il senso dell’appello di Mengoni é dirompente ed intenso, alla fine del pezzo un meritato applauso chiude la prima parte del concerto.

Vestito poi di bianco, Marco fa il suo ingresso per la seconda parte della serata, ugualmente intensa ma meno esplosiva della seconda… Se non fosse per la conclusione letteralmente corale sulle note de L’Essenziale, il successo di Sanremo di qualche anno fa, e l’encore di Un giorno qualunque e Io ti aspetto, su cui si stappa una nuvola di palloncini a conclusione di più di 2 ore di show.

Da notare che tutti gli arrangiamenti dei pezzi del tour sono stati curati da Marco Mengoni con la direzione musicale di Gianluca Ballarin. Sul palco, insieme a lui, 9 professionisti: Giovanni Pallotti al basso, Peter Cornacchia e Alessandro De Crescenzo alle chitarre, Davide Sollazzi alla batteria, Davide Ferrario ai cori e polistrumentista, Francesco Minutello alla tromba, Mattia Dalla Pozza al sax, Federico Pierantoni al trombone, mentre alle tastiere il coordinatore della band Gianluca Ballarin.

Stasera si replica al forum di Assago, Per le prossime date, consultare il sito marcomengoni.it e scaricare la app marcomengonilive2015 per iOS e Android.

MARCO MENGONI – Scaletta 7 Maggio – Milano

Guerriero
Non me ne accorgo
Sei come sei
Pronto a correre
Invincibile
Mai per sempre
Dove si vola
Llorona +Solo
La valle dei re
Ed é per questo
Bellissimo
20 sigarette / Natale senza regali
Come un attimo fa
I got The fear
Non passerai
Esseri umani
La neve prima che cada
Stanco
Una parola
L’essenziale
– – – – – – – – – – – – – – – – –
In un giorno qualunque
Io ti aspetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.