Il sound ipnotico e sognante dei KHRUANGBIN, dal Texas a Milano passando per la Thailandia

Articolo e Foto di Giulia Manfieri

Una Santeria sold-out attende i Khruangbin, di ritorno in Italia dopo poco più di 6 mesi dal loro primo concerto nella penisola, al Beaches Brew Festival di Marina di Ravenna, la scorsa estate. A scaldare l’atmosfera, prima della band texana, ci pensano, da Huntington Beach California, i giovanissimi Ginger Root, con il loro “Aggressive Elevator Soul”, un misto di soul, funk e suoni psichedelici.

Il trio Khruangbin, formatosi a Burton (Texas), una cittadina di 300 anime tra balle di fieno e stalle, vede Laura Lee al basso, Mark Speer alla chitarra e Donald “DJ” Johnson alla batteria. Il nome della band, particolare ed unico almeno quanto la loro musica, è una parola che in tailandese significa “aeroplano”.

Potendosi vantare di una carriera lanciata niente meno che dalla partecipazione, come supporter, ad uno dei tour di Bonobo nel 2014 (che li incluse poi in una delle sue compilation, Late Night Tales), i Khruangbin presentano oggi la loro seconda fatica, Con Todo El Mundo, che segue all’album di debutto The Universe Smiles Upon You, del 2015.

Il sound che ci accompagna per tutta la serata – una delle ultime tappe europee del loro Third Room Tour – è fortemente influenzato da atmosfere orientali, unite al funk, al rock e al soul, con un pizzico di psichedelia, che non fa mai male. La musica dei Khruangbin pare davvero un aeroplano, capace di trasportarci – con in mano un semplice biglietto giallo-ticketone – in un sognante viaggio tra suoni che ricordano l’amata Tailandia, il medio-oriente, il Nordafrica, con qualche rimando ai ritmi più accesi e danzanti di chissà quali isole tropicali.

Con Todo El Mundo è ispirato e dedicato al nonno della bravissima (e, diciamocelo, bellissima) Laura Lee. “Mio nonno mi chiedeva sempre ‘Cómo me quieres?– ha dichiarato la bassista – “E accettava solo una risposta: ‘Con todo el mundo. Khruangbin è il mondo che abbiamo creato”. E in cui noi siamo davvero felici di esserci un po’ persi questa sera.

Clicca qui per vedere le foto dei Khruangbin a Milano (o sfoglia la gallery qui sotto).

KHRUANGBIN – La Scaletta del concerto di Milano

Bin Bin
Infamous Bill
August 12
Como Me Quieres
Friday morning
Dern kala
August 10
Mr white
Two fish
Lady and man
Evan finds the third room
Hollywood / Award tour / electric relaxation / woo wah !! / dawn / wicked game / summer madness /
Maria Tambien

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.