VERDERAME – Roma Tossica

verderame

2016 Exit Records

Il viaggio prosegue. Il pathos dei romani Verderame conclude il percorso iniziatico dell’esordio L’ultima recita, per ritrattare – dopo cinque anni – una nuova traiettoria sonica, una spigolatura elettrica e tesa dove tutto ha una urgenza espressiva, dieci brani che trovano equilibrio e fuochi in lontani flash Verdenici e abrasioni alla Ministri, Afterhours, un disco che si fa sentire, che sbatte negli orecchi disillusioni, rabbie, esistenzialismo ed esasperazione, lasciando dietro di sé l’odore combusto di uno sfogo insistente.

Roma Tossica è la materia distorta che la formazione capitolina mette in ciclo, rabbia & dolcezza amara  in un palpitare rigoglioso di chitarre, visioni della realtà, fregole intense di melodie e scatti che fanno accumulare all’ascolto un coinvolgente manifesto sonoro in cui nulla passa “inascoltato”.

Se Fiore etilico ti carica,  G8 ti scuote,  se Isola ti fa pensare, Roma tossica ti apre la testa,  poi Abbattimi moda e Volevo fotterti, nel finale – finiscono per avvelenarti il sangue. Grande prova davvero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.