Treehorn – Golden lapse

Escape From Today/Brigante Produzioni/Vollmer Industries/Taxi Driver Records/Canalese*Noise/Scatti Vorticosi

“Golden lapse” è il secondo lavoro sulla lunga distanza dei cuneesi Treehorn, a otto anni da “Hearth”. In seguito al loro primo disco i piemontesi fecero tre tour europei fino al 2014. Da allora il trio ha lavorato alacremente sul suo sound, evolvendolo fino a realizzare queste ottime dieci tracce. In “Golden lapse”, infatti, sono presenti sia riferimenti dei loro primi amori musicali, il grunge nirvaniano su tutti, sia lo stoner, ma soprattutto quello che è stato il loro passo successivo e che in questo lavoro emerge in maniera più evidente il noise-post-core.

La stessa disposizione dei brani nel disco ricalca in buona parte questa evoluzione. Si parte con il noise’n’roll post-grunge di “The recall drug”, per approdare al confine labile tra grunge e stoner tracciato in “Virgo not virgin” e “The same reverse”, fino all’implosivo noise tesissimo e postcore di “Onlooker”, brano non distante dal tiratissimo “A shining gift” e da “Modigliani”, nella quale si sentono echi dei seminali Unsane. Se dal vivo suonano come su disco, devono sicuramente essere interessanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.