NICO SAMBO – Ognisogno

nicosamboIn principio era N_Sambo, oggi è più semplicemente Nico Sambo. Il passaggio è breve. Il passaggio è veloce. Aggiungi il nome completo ed il gioco è fatto. Nico Sambo si trasforma, cambia pelle, cambia bandiera, cambia stile, cambia gli occhiali, cambia la scena, cambia l’inquadratura, volta pagina, volta le spalle, gira la testa, il cambiamento lento, graduale, intelligente, la crescita che passa attraverso la nuova vita che saluta il kraut-rock e che stravolge il passato, nasce il nuovo formato, il cambiamento artistico è servito, tutti a tavola, tutti a lavarsi le mani, la tavola rotonda, si alza il Signor Pop, si alza la canzone italiana mentre Piero Ciampi sta lì, seduto sul sofà elettrico, sigaretta tra le labbra, una bottiglia di vino, guarda, scruta, osserva, ascolta Nico Sambo e il suo quarto album.

“Ognisogno”, trentatré minuiti, dieci brani, i Neu! e il kraut-rock diventano un piacevole ricordo (“La Stazione”) perché la Merkel ci è sempre stata sul cazzo, i crauti pure, il cacciucco vince sempre. Livorno grida, Livorno piange, Livorno ride, Livorno gode, Livorno intima, “America Isterica”, Nico Sambo scopre il lato più dolce del pop, il pianoforte è l’assoluto protagonista, il centro di gravità, il centro permanente, il centro della nuova Livorno. “Ognisogno”, Lucio Tirinnanzi è la penna, Nico Sambo è la musica, tutto torna, tutto si completa, tutto scorre, panta rei, Eraclito docet, tutto si palesa attorno alla poesia che si adagia sulle le soffici note, sulle soffici ballate, sui tasti morbidi di un pianoforte onnipresente, qualche sciabolata noise in chiave washing machine (“Eurasia”), qualche colpo di coda in chiave echoes (“Arrivederci mai”, “Connessioni instabili”).

“Ognisogno”, il quarto capitolo di Nico Sambo, non necessariamente il suo migliore disco, più semplicemente il suo percorso, la sua evoluzione, la sua crescita personale, la sua maturità, il suo disegno artistico, il suo completamento artistico.

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *