Mind Monogram – AM in the PM

aminthepmAagoo

Partito come progetto solista del cantante/chitarrista di Los Angeles, Edgar A. Ruiz, i Mind Monogram, sono diventati una band con l’aggiunta di Christian Caro (chitarra), Bryan Meja (batteria) e Billy Azurdia (basso).

Il gruppo si esprime con uno psichedlic-pop rarefatto, quasi sempre morbido e avvolgente. Evocando in più occasioni i Blonde Redhead della seconda fase, il quartetto è diretto decisamente verso un indie-pop, che se raramente diventa frenetico, come nella title-track, più spesso rende la melodia scandagliata (“Real slow”) ed evocativa (“Senses”).

Gli otto brani di questo disco sembrano pensati per evocare e soprattutto per sedurre.

Tags

About the author

Vittorio Lannutti

Vittorio Lannutti

Vittorio Lannutti, ricercatore/sociologo delle migrazioni, counsellor, con una grave, cronica ed irreversibile dipendenza da rock.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.