Martin Kohlstedt – Tag & Nacht

Edition Kohlstedt / Broken Silence (2016)

Usciti rispettivamente nel 2012 e nel 2014 i primi due album di Martin Kohlstedt – “Tag” e “Nacht”- vengono provvidenzialmente unificati in un doppio cd come sostanzioso promemoria preparatorio al nuovo lavoro che arriverà a fine anno. Esponente di grido della scena neoclassica tedesca il pianista di Weimar aggiunge appena un inedito (Ombleh) a quel già ricco bottino di composizioni chiaroscurali che lo hanno catapultato di diritto nel cerchio magico delle disimpegnate e accattivanti reincarnazioni di Satie e Debussy (Nils Frahm, Michael Nyman, Dustin O’Halloran e Ludovico Einaudi su tutti).

La risultante è un gioco suggestivo di prospettive rovesciate (a partire dalle stesse copertine) e non-luoghi irraggiungibili dove la notte stessa si fa strumento di decodificazione emotiva del giorno (in tal senso gli stessi “brani diurni” di Tag sono stati registrati interamente dopo il tramonto) all’insegna di un intimismo contemplativo che scivola cinematograficamente sui tasti d’avorio, magistralmente supportato da un’elettronica funzionale e mai invadente.

Più luminosi e pacati, i brani di “Tag” spaziano dal romanticismo immaginifico di SEN alle panoramiche spaziature narrative di OLV, dalle decise armonie nymaniane di HAR a quelle più liquide ed einaudiane di OMB; più irrequiete e introspettive, invece, le tracce di “Nacht” suonano già soltanto per questo più cinematografiche nelle aperture melodiche (la splendida LEH), relativamente più moderne nei cambi di registro (il trittico AHR, NIO e VET) e caratterialmente più imprevedibili (gli zampillii umorali di ELL ed EXA). Scevro da qualsivoglia manierismo di sorta o fregola autocelebrativa l’espressionismo minimalista di Kohlstedt, nel suo dosaggio perfetto di luce e ombra, istinto e meditazione, concitazione e calma, classicismo e modernità, può candidarsi senza riserve a ricoprire il ruolo di colonna sonora ideale per l’edificazione dei nostri rispettivi “santuari personali”.

La tracklist di Tag
1. Ant
2. Sen
3. Olv
4. Har
5. Fli
6. Auh
7. Ent
8. Bru
9. Omb

La tracklist di Nacht
1. Leh
2. Gol
3. Phy
4. Exa
5. Ahr
6. Nio
7. Vet
8. Ell
9. Yal

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.