FRIGIDAIRE TANGO – L’Illusione del Volo

1

FRIGIDAIRE TANGO - L'Illusione del Volo

FRIGIDAIRE TANGO - L'Illusione del Volo

La Tempesta
Tornano in pista i bassanesi Frigidaire Tango, tra i primi a muovere i passi nella new wave italiana oltre venticinque anni fa e scioltisi nel 1986, dopo due dischi ed un live registrato a Barcellona. Fonte di grande ispirazione per chi allora cercava una sua strada nel rock italiano, come i Litfiba ed i Diaframma, per questa reunion hanno usufruito anche della collaborazione proprio di Federico Fiumani, anima dei Diaframma, oltre a quella di Fabio Trentini (Guano Apes, H-Block), Aldo Tagliapietra (Le Orme), Diego Galeri (Timoria, Miura), Miss Xox (Great Complotto) e di altri ancora. La formazione è quella originaria, che ha voluto per l’occasione farsi produrre questo gradito ritorno dal miglior produttore italiano in circolazione: Giorgio Canali, e si sente! Per questa nuova vita i FT hanno deciso di cantare in italiano, adagiandosi spesso su delle aggraziate e piacevolissime ballate, con testi sempre profondi e quasi sempre introspettivi o concentrati sulla relazione di coppia, rivelando così una dote cantautorale invidiabile. Tuttavia, il sestetto veneto non ha dimenticato la sue origini new wave, così ecco le frenesie, in stile primi Cure, di “Dreamcity” e l’inquietante “Paura del tempo”, sicuramente il brano più riuscito, grazie alla modalità con cui il gruppo è riuscito a trasmettere quell’ansia dovuta alla paura del tempo che passa inesorabile. In tempo di rispolveri fascistoidi e legaioli, per fortuna anche i FT si oppongono a questa deriva italiota con un brano salutare e cosmopolita come “Mescola le razze”, con un bel piglio punk.

One Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.