FOALS – Everything Not Saved Will Be Lost – Part 1

di Thanks For Choosing

Questo disco dei Foals è un viaggio notturno metropolitano, con insegne luminose di supermercati ancora aperti e traffico di circostanza, vociare lontano di locali affollati nei quali non abbiamo mai neanche messo piede, mentre tutto sta praticamente cadendo a pezzi. Questo album, prima parte che andrà a completarsi entro la fine dell’anno, suona come la colonna sonora di un romanzo distopico di Cormac McCarthy dalle tinde urban, un film di David Lynch (uno di quelli più comprensibili) con molte luci al neon. La new wave che si fonde senza contrasti con suggestioni dance, un timbro decisamente verso il post punk, presammale britannica. Percussioni e sbrilluccichii (apprezzata e assimilata la lezione lasciata degli !!!), math rock e lamenti, accenni psichedelici su base indie-rock e ipnosi di gruppo.

In questo disco, oltre ai !!! già citati, si ritrovano gli LCD Sound System, il meglio degli Everything Everything, chitarre quasi nostalgiche à la Franz Ferdinand, e il concentrato di una scena britannica che un tempo sembrava solida e inscindibile (sto parlando dei tempi d’oro in cui quei ragazzini degli Arctic Monkeys davano lezioni di stile a tutti) ormai esplosa in un universo variegato e complesso, fatto di strati e strati di influenze dei generi più disparati da poter essere apprezzata anche da chi, quando l’indie britannico esplodeva dal 2005 in avanti, si rifugiava nelle scene lo-fi americana o, peggio, in quel che rimaneva della scena degli anni Novanta in Italia (tra i Marlene Kuntz che si scoprivano cantautori e gli Afterhours che avanzavano silenti).

Un ottimo disco, poco altro da aggiungere. Punti alti – la malinconica Moonlight, e le chitarre su Syrups. Da apprezzare durante i festival estivi, in perdizione alcolica, dall’inizio alla fine quando non si riesce a prendere sonno. Un disco che suona totale, devastante, che smuove corde, quelle giuste, di quando si ascolta qualcosa di estremamente curato e completo, e si ha come la sensazione che il primo ascolto non sarà certo l’ultimo. In linea con i precedenti. Bellissimo.

FOALS

Giovedì 16 Maggio 2019 – MILANO
Fabrique

Biglietti in vendita a questo link > http://bit.ly/foals2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.