MARTE: guarda in anteprima il video “You won’t go”

“You won’t go” è il secondo singolo di Martina Saladino, alias MARTE, contenuto nel suo primo disco “Metropolis in my head”. Il video nasce da un’idea di Leyla El Abiri e prende forma con Fulvio Masini, regista del video.

Le attrici Elena Grandi, Cecilia Danesi e Marta Damonte rappresentano simbolicamente i conflitti interiori, il caos e il senso di spleen che possiamo sperimentare a contatto con la società, e come questo porti ad un senso di perdizione totale.

Le nostre paure emergono e le nostre mancanze si amplificano e ci inducono a chiederci se siamo noi ad essere sbagliati o chi ci sta intorno, che immobile non ci vede o non ci comprende. La protagonista non trova pace a causa della perdita di una persona cara: solo i ricordi potranno aiutarla a rimettere insieme i pezzi della sua vita.

“Metropolis in my head” è l’esordio discografico di Marte, che ha visto la luce il 4 dicembre 2018. Registrato all’ Unbox Studio e al Blackwave Studio sotto la guida di Fulvio Masini, il disco conta nove brani semplici ed essenziali che attingono da influenze indie-pop e alternative rock, impreziositi da da melodie catchy. Gli arrangiamenti ricercati ma diretti, rendono “Metropolis in my head” un disco sincero, riproducibile con le stesse intenzioni anche dal vivo, condito però da momenti più sognanti ed eterei, arricchiti da synth e cori.

Il disco si può idealmente dividere in tre momenti: un primo momento più intenso, sia dal punto di vista degli arrangiamenti che del mood dei brani; un secondo più pacato, che sfocia in un brano piano e voce e che stupisce poi con il finale della title track che cresce di dinamica, riportando così il disco su una chiusura decisamente “up” con l’ultimo brano “You won’t go”.

Martina Saladino, in arte Marte, classe ’95, inizia a cantare all’età di 4 anni, facendo capire chiaramente ai suoi genitori quale sarebbe stata la sua strada. Durante l’adolescenza inizia a suonare il piano ed ha occasione di cantare in diversi gruppi locali, dedicandosi ad un’intesa attività live. Amante dei viaggi, al termine degli studi si trasferisce in America ed è dopo il suo ritorno dagli Stati Uniti che comincia a maturare l’esigenza di scrivere canzoni. Inizia così un periodo di intensa scrittura, che la porta a formulare l’idea dietro il suo primo lavoro, “Metropolis in my head”: una similitudine tra il traffico, il caos, la folla e le contraddizioni di New York e quello che accade dentro di lei, ripresa anche dopo un ulteriore viaggio, stavolta in Irlanda, dove ha occasione di esibirsi più volte nel famoso quartiere di Temple Bar. Un anno dopo decide di imparare a suonare la chitarra, strumento che le dà finalmente la possibilità di trovare la sua direzione. Il suo amore per la dimensione live la porta ad esibirsi anche in Germania, tra Norimberga e Berlino.

https://www.facebook.com/MARTEmusicband/
https://www.instagram.com/marte.music/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.