BLACK VIOLENCE: guarda in anteprima il video “Death of Valley”

1

Con il nuovo singolo “Death of Valley”, i torinesi Black Violence immaginano la morte simbolica di una valle, intesa anche come città o come interiorità.

Quando ci si trova in un posto in cui non ci si sente a proprio agio e si trova all’improvviso qualcosa o una persona che ci attrae verso un percorso intrigante, in cui si è disposti a dare tutto, persino la vita.

Il significato profondo del brano è quello di non fidarsi degli sconosciuti, anche quando la tentazione è forte: “Gli sconosciuti hanno delle caramelle molto buone”.

La loro musica è una scossa potente di hard’n’heavy, l’epicentro del loro sisma musicale è Torino. Il loro nome è una denuncia nuda e cruda indirizzata alla società marcia e oscura nella quale viviamo, la loro forza è nella musica.

I Black Violence toccano negli ultimi due anni tantissimi palchi italiani e internazionali: da ricordare il minitour tedesco intrapreso dopo la pubblicazione del loro EP autoprodotto Hell Is Coming, la partecipazione all’Ants Of The Sky Festival, al Pad Is My Home – Rebel Day di Collegno nel 2017, allo Sbamfest presso il Mothership di Torino nel 2018 e tre edizioni di Emergenza Festival.

Successivamente all’uscita del loro secondo disco “Need of Darkness”, la band torna nuovamente in tour in Germania, portando sul palco un sound diverso. Influenzata dal mood aggressivo dell’alt metal e dalle linee graffianti dell’hard rock, la band propone un sound molto personale, disseminato di contaminazioni industrial, pop rock e blues che, con l’intento di muovere i suoi passi in avanti, è capace di fare tesoro del passato.

Prossimamente la band intraprenderà un nuovo tour di 6 date in Russia e nel frattempo i Black Violence sono concentrati in studio per ultimare il terzo disco.

https://www.facebook.com/BlackViolenceband

Tags

About the author

One Response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.