Connect with us

Hi, what are you looking for?

Video

ATTACK THE SUN: guarda in anteprima il video “Nothing Better”

Nothing Better degli Attack the Sun non è un semplice pezzo ma un inno alla forza, alla rinascita, al saper superare gli ostacoli più duri nel cammino verso la consacrazione di un artista: il giudizio, le critiche, l’invidia. L’invidia, peggior male che possa esistere dopo la morte. In Nothing Better gli Attack spostano l’attenzione dagli altri verso il protagonista (l’artista sotto attacco) denunciando come le proprie ambizioni vengano frenate, e di conseguenza le critiche mosse dagli altri su noi stessi, perché siamo noi a permetterglielo, siamo noi a dare adito che parlino perché ci sentiamo deboli di fronte al giudizio e alle malelingue.

Nothing Better diventa quindi colonna sonora della vita di ogni artista: lasciar parlare gli altri (accettando ciò che ti viene criticato) senza che questo ti scalfisca perché solo tu ti puoi giudicare, solo tu puoi sapere chi sei veramente e nessuno può farlo al posto tuo!

Il videoclip mette a fuoco l’artista raccontando il suo viaggio personale portando lo spettatore ad un colpo di scena inatteso che non vi vogliamo svelare…

[embedvideo id=”unDD5OnbFCA” website=”youtube”]

Gli Attack the Sun sono una band della provincia di Verona, precisamente di Arcole: quattro ragazzi – Alessandro alla voce/rap e tastiere, Francesco alla chitarra, Alex al basso e Giacomo alla batteria – che suonano con questa formazione dal 2015, nata dai resti di un’altra band, composta all’epoca da altri due componenti, nata nel 2012 e scioltasi alla fine del 2014.

Il genere spazia all’interno dell’universo Alternative Rock, sperimentando suoni elettronici, riff più rockeggianti, vocalizzi melodici e strofe rap. Fonte di ispirazione sono sicuramente sono Muse, Twenty-One Pilots, Coldplay, Nothing but Thieves, Linkin Park, Thirty Seconds to Mars e Placebo.

• Instagram: www.instagram.com/attackthesun
• Facebook: www.facebook.com/attackthesun

Written By

2 Comments

2 Comments

  1. Steve

    27/09/2018 at 10:13

    Musicalmente interessanti . Non mi convince troppo la voce solista , penso bisognerà lavorafrci sopra per inspessirla e darle toni più personali . Buon cammino

  2. Rolando

    27/09/2018 at 14:42

    Musicalmente molto più che interessanti!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri anche...