E’ morto Chester Bennington, il cantante dei Linkin Park aveva 41 anni

E’ morto Chester Bennington (Phoenix, 20 marzo 1976 – Palos Verdes Estates, 20 luglio 2017) il frontman dei Linkin Park e degli Stone Temple Pilots (tra il 2013 e il 2015) è stato trovato morto nella sua casa di Palos Verdes Estates a Los Angeles il 20 luglio 2017.

Il cantante, molto amico di Chris Cornell (oggi sarebbe stato il suo 53esimo compleanno), aveva 41 anni e soffriva da tempo di depressione e aveva avuto problemi di dipendenza dalle droghe e dall’alcol.

Soltanto un mese fa aveva infiammato gli 80.000 accorsi all’I-Days di Monza (qui il nostro articolo) per vedere i suoi Linkin Park, i Blink 182 e i Sum 41. Il gruppo nu metal californiano ha venduto oltre 60 milioni di copie in tutto il mondo ed è una delle band di maggiore successo dell’ultimo decennio.

Questo il tweet di Mike Shinoda che conferma la scomparsa del compagno di band e amico:
Shocked and heartbroken, but it’s true. An official statement will come out as soon as we have one.

Questo il tweet che Chester aveva dedicato al cantante dei Soundgarden e agli Audioslave dopo la sua scomparsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.