Lily Allen sostiene la liberalizzazione della sessualità e della masturbazione

Nella sua continua ricerca per creare una società più aperta e positiva al sesso, Lily Allen ha trascorso gli ultimi mesi a lavorare con il marchio tedesco Womanizer per creare il suo prodotto, il “Liberty”.

Lily si unisce alla società come Chief Liberation Officer, a capo della campagna #IMasturbate, sensibilizzando sulla positività sessuale e sulla masturbazione femminile.

La relazione di Lily con Womanizer è iniziata quando ne ha menzionato l’utilizzo nel suo libro di memorie best-seller del Sunday Times My Thoughts Exactly. Parlando della scoperta del proprio piacere sessuale durante il tour di Sheezus, ha scritto “E dato che mi chiedi se dovevo scegliere un vibratore sopra tutti gli altri, ti consiglio Womanizer”, ha detto.

“I sex toys sono ancora visti come un argomento tabù perché sono legati alla masturbazione e al piacere femminile. Il piacere femminile in sé è un argomento tabù. L’unico modo per rendere i soggetti tabù non più tabù è parlarne apertamente, frequentemente e senza vergogna o senso di colpa “.

Secondo un recente sondaggio Womanizer su 7.000 uomini e donne di 14 paesi, il divario internazionale nella masturbazione tra i sessi è ancora del 68%. Gli uomini si impegnano nell’atto circa 156 volte all’anno, mentre le donne si impegnano in media solo circa 50 volte l’anno.

Lily e Womanizer vogliono sfidare i presupposti e i miti esistenti con la campagna #IMasturbate e invitare le persone a riflettere sui propri atteggiamenti, spesso negativi, verso questo argomento.

https://www.womanizer.com/gl/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.