ITALIAN SOUND: la musica indipendente ogni mercoledi sera su Sky Arte

E’ la musica che non si conosce: quella indipendente o meglio nota come indie. Sono artisti eclettici, diversi per formazione ed età, allergici alle logiche mainstream e provenienti spesso dal circuito underground. Hanno però trovato il loro pubblico in anni e modi diversi e oggi rappresentano un volto della musica italiana che nessuno può ignorare.

Sky Arte presenta Italian Sound

08 marzo: Decibel
15 marzo: Thegiornalisti
22 Marzo: Francesco Motta
29 marzo: Afterhours
5 aprile: Mandelli e Fresi
12 aprile: Baustelle

Per raccontare questo straordinario panorama di voci e di suoni, nasce su Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky) Italian Sound, il primo spazio tv dedicato al genere, un nuovo esclusivo appuntamento settimanale con i protagonisti della musica indie. A partire da mercoledì 8 marzo alle 21.15, per sei settimane, si cercherà di raccontare questo universo musicale, dando spazio ai suoi artisti di maggior rilievo che con le loro canzoni-manifesto riescono a interpretare sogni, speranze, paure e inquietudini della società italiana.

Nel corso delle serate, questi protagonisti della scena indie ripercorrono la loro lunga carriera o, nel caso dei più giovani, si presentano con tutta la creatività e il talento che li ha portati ai recenti successi. Al centro delle puntate, le interviste, il racconto degli aneddoti più curiosi e dei ricordi più belli, nonché uno sguardo verso il futuro con l’annuncio dei loro nuovi progetti. Nel corso degli episodi, spazio poi alla musica dal vivo, con esibizioni live inedite realizzate in esclusiva per Sky Arte HD.

Si inizia mercoledì 8 marzo con lo speciale DECIBEL NEXT GENERATION, con cui si racconta la reunion dei Decibel (la band di Enrico Ruggeri, Silvio Capeccia e Fulvio Muzio) che dopo più di 20 anni si sono ritrovati di nuovo insieme, animati dallo stesso spirito di un tempo, per dare vita a un nuovo album e a un nuovo tour. Un viaggio dentro e fuori i luoghi che hanno caratterizzato la storia del gruppo, dalle origini nella seconda metà degli anni Settanta a oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *