È morto Bill Withers: la voce leggendaria di ‘Ain’t No Sunshine’ e ‘Lovely Day’ aveva 81 anni

È morto per complicazioni cardiache Bill Withers (Slab Fork, 4 luglio 1938 – Los Angeles, 30 marzo 2020): la leggendaria voce aveva 81 anni. Lo ha annunciato la stessa famiglia dell’artista tre volte premio Grammy.

Bill (nato William Harrison Withers, Jr.) è stato attivo principalmente dal 1970 al 1985, regolando brani indimenticabili com e Lean on Me, Ain’t No Sunshine, Use Me, Just the Two of Us, Lovely Day e Grandma’s Hands.

La notizia della morte del soul singer viene in un momento in cui la sua ‘Lean on Me’ (Conta su di me) è diventata un inno alla resistenza nei tempi dell’epidemia di coronavirus con diversi artisti che ognuno a modo proprio ha reinterpretato il brano per offrire sostegno a chi è impegnato in prima linea contro il virus nonché alla vittime.

Considerato come l’equivalente di un Bruce Springsteen per gli afro-americani, Withers è stato attivo tra gli anni ’70 e ’80, poi nel 1985 decise di ritirarsi dalla scena preferendo la vita privata. Nato nel 1938 in West Virginia, Withers crebbe con la balbuzie, difetto che riusci’ a superare solo durante gli anni in cui era al servizio della Marina americana, nello stesso periodo cominciò anche ad avvicinarsi alla musica.

Fonte | Ansa.it

Tags

About the author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.