The BLOODY BEETROOTS: ascolta “All the girls (around the world)”, con Theophilus London

thebloodybeetroots-hideDa questo venerdì in tutte le radio il nuovo singolo di The Bloody Beetroots featuring Theophilus London “All the girls (around the world)” che anticipa la pubblicazione mondiale dell’album “Hide” in uscita il 17 Settembre!

The Bloody Beetroots (in concerto lunedi 11 Novembre a Milano) è Sir Bob Cornelius Rifo, il produttore e dj italiano nato lo stesso anno del punk rock. “1977” tatuato nel petto è l’unica identificazione pubblica di Rifo, la cui passione per le maschere che indossa sembra essere una dichiarazione di anonimato inquietante che porta i riflettori verso un lungo elenco di produzioni, progetti, film, manifesti e incarnazioni musicali. Più di 45 remixes realizzati in tempo record, numerosissimi live e dj sets fanno di Sir Bob uno dei produttori italiani più apprezzati a livello mondiale.

“The Bloody Beetroots” è sempre stata un’anomalia tra le tendenze della musica Dance e dal 2007 Sir Bob è riconosciuto fra i pesi massimi dell’elettronica mondiale.

Il primo album “ROMBORAMA” ha venduto più di due milioni di copie nel mondo underground.

Sir Bob ha diversificato l’attività live su 3 diversi livelli: il Dj Set (con Tommy Tea), The Bloody Beetroots Death Crew 77 (con una full live band) e il nuovissimo “THE BLOODY BEETROOTS LIVE” che lo ha visto protagonista insieme a Red Hot Chili Peppers, The Killers & Yeah Yeah Yeahs del Big Day Out 2013, oltre che in un affollatissimo Alcatraz di Milano lo scorso 4 marzo (dove sarà di nuovo in concerto lunedi 11 Novembre – clicca qui per comprare i biglietti) ed in un importante tour americano e canadese a maggio e giugno. Il tour estivo ha fatto il giro del mondo nei più importanti festival, tra cui Rock & Seine.

Uscirà il 17 settembre il nuovo album, HIDE, su etichetta Ultra-Sony Music. A quattro anni di distanza da Romborama, HIDE si avvale di importanti collaborazioni, a partire dal primo singolo, Out Of Sight, il brano che Sir Bob ha realizzato insieme al grande Paul McCartney. Nel nuovo lavoro troviamo anche Theophilus London e Peter Frampton, solo per citarne alcuni.

La forza di Bob risiede nella sua capacità di unire sonorità elettroniche e dance ad atmosfere che trovano le radici nel punk. Dopo aver mosso i primi passi in una garage-punk-band italiana, nel 2007 Bob ha fondato The Bloody Beetroots ed in soli cinque anni ha ottenuto il totale supporto della scena electro house mondiale e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *