MATT BELLAMY: il frontman dei Muse pubblica il brano “Tomorrow’s World”

“Tomorrow’s World” è il titolo del nuovo brano da solista, il secondo della sua carriera, di Matt Bellamy, il front man dei Muse. La canzone è stata registrata solo poche settimane durante il lockdown e, in essa, le doti vocali e melodiche di Bellamy alla tastiera si mescolano ad un arrangiamento di archi che fanno da contrappunto ad un testo romantico e sognante. La canzone ha in sé un messaggio di speranza che ci sprona a cogliere il lato positivo di questo terribile momento e le opportunità che possono nascere.

“In questa canzone esprimo i miei sentimenti e il mio stato d’animo durante il lockdown. – racconta Bellamy – Mi ha costretto a pensare a quello che conta veramente nella vita. E ho provato un senso di ottimismo crescente, di gratitudine e speranza per il futuro. Il titolo arriva da un vecchio show della BBC, “Tomorrow’s world”, che guardavo da piccolo negli anni 80. Mi è sempre piaciuto quel loro modo di rappresentare in maniera sfrontatamente futuristica quello che sarebbe diventato il mondo di oggi. Riguardandolo ora mi sembra una rappresentazione totalmente ingenua, adorabile e confortante al tempo stesso, e mi ricorda che nessuno di noi può veramente sapere cosa ci riserva il futuro.”

Il primo progetto solista di Bellamy è stato il brano “Pray (High Valyrian)”, usata nella compilation “For The Thrones” del Trono di Spade.

Dal loro debutto nel 1994, i Muse hanno pubblicato sette album in studio e venduto 20 milioni di dischi in tutto il mondo. Considerati dai più come una delle migliori band dal vivo al mondo, i Muse hanno vinto diversi riconoscimenti musicali tra i quali due Grammy Awards, un American Music Award, cinque MTV Europe Music Awards, due Brit Awards, dieci NME Awards e sette Q Awards, tra gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.