Le cover dei dischi al tempo del Coronavirus

Il progetto nasce dall’agenzia di Los Angeles Activista che ha reinterpretato le copertine di tantissimi dischi, sottolineando l’importanza del distanziamento sociale.

In Italia si consiglia di stare ad almeno ad un metro di distanza, mentre negli Stati Uniti, il consiglio è restare a 6 Feet (circa 180 cm) ed è proprio così che si chiama l’idea di questi creativi digitali, 6 Feet Covers.

Activista ha lavorato alle cover di Beatles, AC/DC, Queen, Ramones, Clash e tanti altri… anche noi abbiamo preso spunto da questa iniziativa e abbiamo rielaborato le copertine di Verdena, Elio e Le Storie Tese, Baustelle, Marlene Kuntz, Bluvertigo, Tre Allegri Ragazzi Morti e tanti altri!

6 Feet Covers

Le nostre cover

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.